venerdì 31 marzo 2017

Passa la mozione sui fondi, bocciata quella sulla TARI

Allo scorso Consiglio Comunale del 30 Marzo abbiamo portato tre mozioni.

Nella prima abbiamo chiesto di incoraggiare l’uso delle compostiere private mediante sconti o agevolazioni sulla TARI (la tassa sui rifiuti). L’Ass. Tosini ha risposto che i principi contenuti nella mozione erano validi e condivisibili, ma al momento, con le aliquote in approvazione e il nuovo bando sui rifiuti in elaborazione, non era il momento opportuno per innescare questo meccanismo. A nulla è valsa la nostra replica, dove abbiamo sottolineato che non abbiamo inserito nell'impegno alcun riferimento alle tempistiche proprio per trovare insieme la strada. Avrebbero potuto inserire gli sgravi insieme all'approvazione del nuovo bando o addirittura negli anni a seguire, o infine proporci degli emendamenti invece hanno deciso di bocciare la mozione.

La seconda mozione riguardava la scelta degli scrutatori nei seggi elettorali che, a nostro avviso, deve essere casuale dando priorità ai disoccupati.
Abbiamo deciso di ritirare la mozione, pur raggiungendo l’obiettivo prefissato, per i seguenti motivi.
Durante la commissione il tecnico del Comune ha espresso un parere negativo sulla bozza di regolamento da noi proposta poiché la competenza non è del Consiglio ma della Commissione Elettorale. Ci sarebbe stato il rischio per il Comune di ricevere eventuali ricorsi. Rischio che evidentemente altri Comuni italiani hanno valutato in altra maniera giacché regolamenti simili sono in vigore.
I membri della Commissione Elettorale, Gidari e Ghaleb, si sono mostrati favorevoli allo scopo finale della mozione e si sono impegnati a effettuare una rotazione delle persone selezionate dando priorità in ogni caso ai disoccupati basandosi sulle liste dell’ufficio di collocamento.

La terza e ultima mozione si basava sulla semplice richiesta di usufruire dei fondi che la Regione Lazio metterà a disposizione per la messa in sicurezza di percorsi ciclabili e pedonali.
Anche in questo caso l'Ass. Tosini ha espresso un parere favorevole e, al momento del voto, nonostante qualche tentennamento, gran parte della maggioranza ha votato a favore approvando la mozione. Il Sindaco Coppari invece si è astenuto e solo i consiglieri del PD hanno votato contro senza specificare però il motivo. Non sappiamo se non sono favorevoli a utilizzare i fondi regionali o semplicemente è stata una decisione per partito preso, come spesso avviene in tutte le sedi istituzionali nazionali ed europee.

Non ci resta che valutare il loro comportamento al prossimo Consiglio dove discuteremo la nostra mozione contro gli erbicidi a base di glifosfato.

sabato 25 marzo 2017

Convocazioni Commissioni e Consigli Comunali Marzo aprile 2017

Consiglio Comunale in seduta straordinaria, per le ore 15.30 del giorno 30/3/2017, presso la sala consiliare del Comune, per la trattazione dei seguente

1. Comunicazioni dei Sindaco;
2. Lettura, approvazione verbale seduta precedente;
3. Interrogazioni, mozioni e interpellanze;
4. Addizionale IRPEF - Conferma aliquota e relativo regolamento;
5. Approvazione Piano finanziario TARI e relative tariffe - Anno 2017;
6. Approvazione - aliquote IMU 2017;
7. Approvazione aliquote TASI 2017;
8. Istituzione del servizio denominato "Taxi sociale" e approvazione regolamento per iI suo funzionamento;
9. Servizi a domanda individuale anno 2017;
10. Mozione proposta Movimento 5 Stelle regolamento per la "Nomina degli scrutatori per le consultazioni elettorali";
11. Mozione proposta Movimento 5 Stelle - Reperimento fondi per la realizzazione di interventi sicurezza stradale per lo sviluppo e la messa in sicurezza di itinerari e percorsi ciclabili pedonali;
12. Mozione proposta Movimento 5 Stelle - Riduzione TARI per compostaggio domestico

---

Consiglio Comunale in seduta ordinaria, per le ore 15.30 del giorno 6/4/2017 presso la sala consiliare del Comune, per la trattazione del seguente

1. Approvazione Piano Alienazioni Immobiliari 2017;
2. Individuazione aree da cedere in proprietà o diritto di superficie e prezzo di cessione;
3. Modifica Piano industriale Vetralla Servizi s.r.I. - Anno 2017;
4. Approvazione bilancio di previsione triennale 2017-19 e relativi allegati;
5. Mozione proposta Movimento 5 Stelle - pubblicazione regolamenti;
6. Mozione proposta Movimento 5 Stelle - Salvaguardia del territorio comunale dall'uso dei diserbanti chimici e delie sostanze
tossiche negli interventi di controllo delle erbe infestanti

COMMISSIONI

Convocazione congiunta I e III commissione consiliare: 27/3/2017 alle ore 16.00 presso la sede comunale, per
trattare il seguente ordine del giorno:
1. Istituzione del servizio denominato “Taxi sociale” e approvazione regolamento per il suo funzionamento;
2. Mozione: Regolamento per la nomina degli scrutatori per le consultazioni elettorali;
3. Mozione pubblicazione regolamenti;
4. Varie ed eventuali.

---

Convocazione IV commissione consiliare: 28 Marzo 2017, alle ore 16.00 presso la sede comunale, per
trattare il seguente ordine del giorno:
1. Mozione: Reperimento fondi per la realizzazione di interventi di sicurezza stradale per lo sviluppo e la messa in sicurezza di itinerari e percorsi ciclabili e pedonali;
2. Mozione riduzione TARI per compostaggio domestico;
3. Varie ed eventuali.

---

Convocazione IV commissione consiliare: 28 Marzo 2017, alle ore 16.00 presso la sede comunale, per
trattare il seguente ordine del giorno:
1. Mozione: Reperimento fondi per la realizzazione di interventi di sicurezza stradale per lo sviluppo e la messa in sicurezza di itinerari e percorsi ciclabili e pedonali;
2. Mozione riduzione TARI per compostaggio domestico;
3. Varie ed eventuali.

---

Convocazione II commissione consiliare: 28 Marzo 2017, alle ore 17.00 presso la sede comunale, per
trattare il seguente ordine del giorno:
1. Addizionale IRPEF – Conferma aliquota e relativo regolamento;
2. Approvazione Piano finanziario TARI e relative tariffe – Anno 2017;
3. Approvazione aliquote IMU 2017;
4. Approvazione aliquote TASI 2017;
5. Servizi a domanda individuale anno 2017;
6. Varie ed eventuali.

---

Convocazione congiunta II e IV commissione consiliare: 4 Aprile 2017, alle ore 17.00 presso la sede comunale, per
trattare il seguente ordine del giorno:
1. Approvazione Piano alienazioni immobiliari 2017;
2. Individuazione aree da cedere in proprietà o diritto di superficie e prezzo di cessione;
3. Modifica Piano industriale Vetralla Servizi s.r.l. – Anno 2017;
4. Approvazione Bilancio di previsione triennale 2017-19 e relativi allegati;
5. Mozione: Salvaguardia del territorio comunale dall’uso dei diserbanti chimici e delle sostanze tossiche negli interventi di controllo delle erbe infestanti;
6. Varie ed eventuali.

lunedì 20 marzo 2017

Abbassiamo la tassa sui rifiuti a chi fa l’autocompostaggio

Al prossimo Consiglio Comunale abbiamo intenzione di impegnare il Sindaco e la Giunta ad abbassare la tassa sui rifiuti alle famiglie che compiono il compostaggio domestico.

Attualmente la raccolta differenziata a Vetralla è ridicola, meno del 15%, e siamo in attesa che l’amministrazione Coppari partorisca un nuovo bando dopo aver “gettato nell’indifferenziato” quello della giunta Aquilani. L’annullamento del bando ci sta comportando cospicue nuove spese tra avvocato e futuri nuovi incarichi oltre ad un allungamento di tempi.

Anche qualora dovesse partire una raccolta differenziata seria, la gestione dei rifiuti organici sarà una questione nodale. Tali rifiuti, infatti, rappresentano tra il 30 e il 35% del totale. La loro raccolta e smaltimento comporta un costo considerevole. Le strategie sono numerose, tra cui le compostiere di comunità o le compostiere domestiche. I rifiuti organici diventano facilmente compost che può essere utilizzato come concime.

La nostra proposta è molto semplice, incoraggiare da subito i cittadini a gestire correttamente i rifiuti organici e premiare chi già lo fa attraverso un piccolo sconto sulla TARI.

La spesa potrebbe essere coperta facilmente spalmandola sul resto dei cittadini nel rispetto del principio che chi meno inquina meno paga.

Questa soluzione è già usata da altri Comuni con incoraggianti risultati: con il tempo le compostiere diventano uno strumento diffuso e non più un’eccezione, i costi di raccolta e smaltimento diminuiscono e l’ambiente ringrazia.

Spesso le soluzioni semplici sono anche efficaci. Basta solo premiare le buone abitudini.

sabato 18 marzo 2017

Fermiamo il Glifosato

Ci riproviamo, e non smetteremo mai finché non raggiungeremo il traguardo di bandire l’uso degli erbicidi, e in particolar modo del glifosato.

Era il Dicembre 2014, ancora non avevamo un seggio nel Consiglio Comunale, ma siamo riusciti a convincere l'allora opposizione a portare una mozione contro l’uso dei diserbanti chimici. La mozione fu bocciata direttamente in commissione poiché gli assessori De Rinaldis e Bacocco assicurarono che il PAN (Piano di Azione Nazionale) già prediligeva lo sfalcio meccanico.

Ad Aprile e Novembre dello stesso anno i fatti smentirono i due assessori, numerose segnalazioni fotografiche dei cittadini riprendevano le classiche strisce arancioni ai bordi delle strade.

Chi era opposizione in quegli anni ora è maggioranza. Siamo certi che questa volta la nostra mozione non troverà ostacoli.

La nostra non è una banale lotta di principi o ambientalista, ma di tutela della salute.

In Europa, a tutti i livelli istituzionali, avvengono forti contrasti tra la comunità scientifica, che ha dimostrato i danni che questi composti chimici compiono su flora, fauna e sull'uomo, contro chi li produce, commercializza e usa per banale praticità o convenienza.

Proprio in queste settimane si stanno raccogliendo le firme per un ECI (European Citizen’s Initiative) Stop Glyphosate, ossia una petizione riconosciuta dalla Commissione Europea, con l’obiettivo di bloccare il rinnovo dell'autorizzazione all'uso del glifosato.

Ora non ci resta che aspettare il prossimo Consiglio Comunale e vedere se la Giunta Coppari dimostrerà, almeno in questo, di essere diversa dalla precedente.

giovedì 16 marzo 2017

Scegliamo gli scrutatori tra i disoccupati per le future consultazioni elettorali

Da diverse settimana abbiamo protocollato una mozione, che dovrebbe essere discussa al prossimo Consiglio Comunale, dove chiederemo alla Giunta di elaborare un regolamento del Comune per disciplinare la nomina degli scrutatori valida per ogni consultazione elettorale. L’obiettivo è quello di agevolare chi è disoccupato effettuando un sorteggio casuale.

Il processo di selezione degli scrutatori proposto è estremamente semplice: chi è già iscritto all’Albo degli scrutatori, secondo le norme vigenti, dovrà dichiarare almeno un mese prima delle elezioni il proprio stato di disoccupazione. In questo modo l’ufficio elettorale avrà a disposizione un “Sub-Albo” di persone senza lavoro,interessati e disponibili ad effettuare lo scrutatore.

Successivamente, in maniera totalmente trasparente e casuale, verranno sorteggiati i nomi pescati da tale elenco. In questo modo elimineremo, una volta per tutte, la nomina diretta degli scrutatori da parte dei consiglieri garantendo a tutti la possibilità di partecipare grazie a un maggiore ricambio.
Contestualmente daremo un piccolo sostegno a chi ne ha più bisogno.

martedì 14 marzo 2017

1 milione di euro nel Lazio per piste ciclabili e pedonali

Al prossimo Consiglio Comunale porteremo una mozione dove chiediamo alla Giunta di valutare se vi siano a Vetralla le condizioni affinché possano essere utilizzati i fondi a favore dello sviluppo e la messa in sicurezza di itinerari e percorsi ciclabili e pedonali e ad avviare un progetto che possa dare accesso agli stessi.

Nel 2013 il gruppo Parlamentare del MoVimento 5 Stelle ha presentato e fatto approvare un emendamento, a prima firma Dell'Orco, per sbloccare 12,5 milioni di euro per lo sviluppo di itinerari e percorsi ciclabili e pedonali.

Finalmente lo scorso novembre è arrivato il decreto ministeriale che stabilisce la ripartizione dei fondi tra le Regioni. Alla nostra Regione spettano oltre 1 milione di euro.

Per ottenere i finanziamenti possono essere presentati progetti per la realizzazione di piste ciclabili, attraversamenti pedonali semaforizzati, attraversamenti con isole salvagente, attraversamenti pedonali mediante passerelle, sovrappassi, sottopassi. Si può ragionare sulla messa in sicurezza di percorsi ciclabili e pedonali oppure la creazione di una rete di percorsi ciclopedonali protetti o con esclusione del traffico motorizzato da tutta la sede stradale. Infine la realizzazione di progetti per una mobilità sicura e sostenibile per pedoni, ciclisti e altri utenti vulnerabili.

Una buona occasione per far nascere anche nella nostra città una mobilità alternativa, pulita, sostenibile e sicura.