martedì 3 ottobre 2017

Interrogazioni e risposte Consiglio Comunale del 30/09/2017

Al Sindaco Coppari:

  1. Che esito hanno dato le analisi dell’ARPA presso le zone incendiate al Monte Fogliano?
    R (Postiglioni): Arpa ha emesso solo un verbale delle operazioni di delimitazione dell’area, non sono state effettuate analisi da parte di Arpa ne da parte del Comune, non si ravvisa nessun tipo di pericolo.
  2. In seguito all’ordinanza n. 62 del 18/07/2017 che richiama i cittadini a una corretta gestione del verde adiacente alle strade pubbliche, sono stati emessi verbali o ulteriori richiami puntuali?
    R (Postiglioni): In due uscite sono stati effettuati 18 verbali

All’Assessore Tosini:

  1. Numeri civici. Più volte abbiamo chiesto il punto della situazione. Ci ha risposto che il progetto non era ancora concluso. Crediamo che i tempi siano più che maturi per risolvere questa situazione visto che ci segnalano disguidi dovuti all’uso dei nuovi indirizzi che poi non vengono individuati dagli uffici postali al quale i cittadini sono costretti a dover recarsi per indicare la corretta posizione del nuovo indirizzo ( ad esempio casi di mancata consegna della TARI, corrieri ed altro). Le nuove vie non sono presenti nelle mappe digitali o negli ultimi aggiornamenti dei navigatori. Non sono state effettuate le comunicazioni ai provider principali di servizi come Enel, Tim ecc. I cittadini stessi non sanno se usare il vecchio o il nuovo indirizzo in mancanza di una comunicazione ufficiale. Una situazione di totale caos. Come intendete agire?
    R: (Consegna a mano una relazione dell'ufficio referente i serv. Demografici) Ripartiranno le ultime sistemazioni della società concessionaria i primi di novembre per ultimare il centro storico. I nuovi indirizzi sono già stati inviati agli enti principali (Ag. Entrate, Motorizzazione ecc..) mentre per i provider si farà un’unica comunicazione a fine progetto quando tutto sarà verificato.
  2. Il sito di Foro Cassio: qual’è lo stato dei lavori, si faranno realmente degli avanzamenti quest’anno e cosa manca ancora?
    R: E’ arrivata due giorni fa il parere della soprintendenza sulla variante progettuale proposta, ora si inoltra alla Regione Lazio per riprendere i lavori.
  3. Sono arrivate delle raccomandazioni per la prevenzioni delle emergenze da fenomeni idrogeologici, da parte della Regione, prefettura e protezione civile. A tal proposito cosa si sta facendo a riguardo, quando si farà il prossimo evento ed altre azioni divulgative sul piano di protezione civile come previsto dallo stesso e come raccomandato nelle comunicazioni, come mai non è ancora visibile sul sito del Comune tale piano e se verrà confermata la delega alla protezione civile rimessa dal Sig. Bernini?
    R: Non risponde. Verrà effettuata richiesta scritta.
  4. Quanto manca alla presentazione della Revisione al PRG che era annunciata per giugno e poi rimandata a settembre. Per lo stesso motivo è stato prolungato l’incarico di P.O. al dipendente esterno in convenzione a 6 ore settimanali fino a settembre. Tale scelta verrà nuovamente confermata? Noi non ci riteniamo minimamente soddisfatti dei risultati ottenuti con questa soluzione.
    R: La revisione sarà completata a breve.
  5. Sempre riguardo la revisione del PRG, in passato l’amministrazione ha effettuato un lavoro di monitoraggio dei campi elettromagnetici che ha raccolto dati per delineare il piano delle antenne, vorremmo sapere se tali informazioni sono state consegnate ai tecnici che stanno redigendo la revisione al PRG e se verranno integrate queste informazioni ad esso.
    R: Non risponde. Verrà effettuata richiesta scritta.
  6. Finalmente avete deliberato per l’incarico di progettazione per il risanamento del fontanile di Via del Lavatoio smontato da “ignoti”, vorremmo che ci dicesse se questo costo sarebbe stato più contenuto se si trattava di un lavoro di manutenzione allo stesso invece che un risanamento post demolizione.
    R: Non risponde. Verrà effettuata richiesta scritta.

All’Assessore Postiglioni:

  1. Riguardo alle aree in concessione ai confini del bosco di cui avevamo già parlato in  precedenti sedute. Avete acquisito il parere del legale che ci ha annunciato o siete ancora in attesa?
    R: Dopo la valutazione non congrua effettuata dall’ufficio patrimonio si è proceduto alla nomina di un nuovo perito dall’albo regionale, siamo in attesa che l’ufficio formalizzi l’incarico.
  2. Avete calendarizzato la discussione sul regolamento degli animali?
    R: No, la responsabile del settore è ancora assente.
  3. Riguardo all’area sgambamento cani è stata individuata l’area e redatto il progetto? Sono state contattate le guardie zoofile?
    R: Come sopra.
  4. Ci aveva detto che le nuove tabelle per le vie carrabili e non del bosco, avrebbero avuto sviluppi dopo le ferie estive. E’ riuscito a trovare i fondi necessari, non potremmo usare quelli destinati alla tutela boschiva? Sono stati incassati i fondi dei tesserini?
    R: Non so quanti fondi ci sono, quando verranno determinati i numeri decideremo politicamente i passi da fare, si potrebbero usare anche i fondi vincolati a tutela boschiva.
  5. Vorremmo dei chiarimenti sulle valutazioni effettuate che hanno determinato il ricorso alla sentenza della causa intentata dai dipendenti della Sanitas Vetralla, se ci conferma che è stato perso anch'esso e quali spese comporterà per l’ente?
    R: La liquidatrice ha resistito alla causa aperta da alcuni ex dipendenti, il Comune non ha ancora contribuito alle spese legali. La liquidatrice comunque non ha formalizzato ancora la richiesta di contributo. La fine del percorso sarà probabilmente quella di portare i libri in tribunale.

All’Assessore Pasquinelli:

  1. Il 25 maggio ci aveva annunciato la redazione del nuovo regolamento R.S.U., a che punto siamo e quali sono i tempi per terminare visto che si è perso fin troppo tempo invano? L’appalto è stato poi assegnato e avete ridefinito i termini?
    R: Tra le ferie e il sottodimensionamento degli uffici si è perso tempo. Giovedì prossimo ci sarà un nuovo incontro con la cooperativa. Poi si procederà alla stesura del regolamento.
  2. Qual’è la situazione dell’arsenico? Questi nuovi superamenti a cosa sono dovuti e come state intervenendo?
    R: La siccità ha contribuito, i filtri erano esauriti e la Talete ha provveduto a sostituirli e a fare degli adeguamenti, nel frattempo le ordinanze di non potabilità sono atti dovuti. Ora le analisi tra Talete ed Arpa non coincidono per ripristinare la situazione, proprio ieri sono stati fatti nuovi prelievi e siamo in attesa degli esiti.
  3. Sono stati richiesti a Talete i dovuti interventi manutentivi delle caditoie e delle condotte in previsione delle piogge visti gli accadimenti dei temporali di fine estate che hanno portato nuovamente ad allagamenti?
    R: La ditta che effettua la raccolta rifiuti fa periodicamente la pulizia delle caditoie, soprattutto se vi è un bollettino meteo sulle piogge, il problema fognario di Cura è strutturale.
  4. Abbiamo visto il video di presentazione territoriale su Vetralla, vorremmo sapere che uso se ne farà e perché ancora non è presente sul portale turistico della Regione Lazio:  Visit Lazio.
    R: Ancora non abbiamo dato seguito al video, ne inviato alla Regione Lazio. Stiamo procedendo alla traduzione dello stesso per presentarlo anche all’estero ma ancora non abbiamo deciso tramite quali canali.
  5. Grotte lungo la via Francigena in loc. Volparo. Vorremmo capire come mai i procedimenti aperti non sono stati portati ancora a termine, proprio lei assessore mi disse, molto tempo fa ormai, che avrebbe provveduto ad un sopralluogo. Cosa è stato fatto in merito?
    R: Il problema non è stato affrontato. E’ una questione di priorità rispetto ai numerosi compiti degli uffici sottodimensionati.

All’ Assessori Palombi:

  1. Vorremmo avere aggiornamenti sulla situazione mensa. Il suo auspicio, prevedibilmente disatteso, era quello di inaugurare i nuovi locali per l’inizio del nuovo anno scolastico. Qual è la nuova previsione?
    R: La vincitrice non aveva ancora predisposto e depositato i progetti, una volta presentato e fatte le verifiche si procede come previsto dal bando, si augura termine per festività natalizie.
  2. Avete avviato le procedure per istituire il comitato mensa?
    R: Inviate le lettere per avere i nominativi dall’Ist. Marconi.
  3. Lo stabile a Mazzocchio che era usato per le classi della materna ed ormai chiuso da più di un anno, è in una situazione visibile di totale abbandono che mette in evidenza, se mai ce ne fosse bisogno, la totale mancanza di programmazione alla manutenzione. Quali sono le vostre intenzioni per recuperare l’immobile? Se si vuol portare avanti il progetto della casa famiglia avete portato all’attenzione dell’assemblea del distretto la volontà di richiederne i fondi all’interno del piano di zona? Ci sono i numeri per farlo e l’interesse regionale di aprirla realmente?
    R: La casa famiglia è un’iniziativa del Comune e quindi non va discussa nella conferenza dei sindaci del piano di zona. Gli uffici stanno preparando gli elaborati per la selezione di un soggetto gestore esterno, che poi sarà bandito dalla CUC della Provincia. Ricordo che il plesso è stato dismesso dall’I.C. Marconi a conferma della non necessità. Le iscrizioni sono in continuo calo, quest’anno c’è ha una classe in meno e quindi non sarebbe stata comunque necessario.
  4. Scuolabus: abbiamo visto la sperimentazione per una nuova organizzazione vorremmo che ci relazionasse  in merito se sono state effettuate modifiche agli itinerari, se sono diminuiti e se vi sono stati alunni esclusi dal trasporto visto il caos e la molta confusione che abbiano notato tra i genitori durante le iscrizioni.
    R: Non ci sono stati esclusi ne disservizi, non sa perché i genitori si lamentino con i consiglieri di minoranza e non con gli uffici. Non c’è stato nessun caos ma solo un po’ di fila dato dal fatto che si procedeva per ordine di prenotazione. Nella pratica i giri degli scuolabus sono stati migliorati dedicando agli alunni dell’infanzia una linea loro in orario più tardo rispetto all’altro che viene effettuato per gli altri gradi mentre prima erano insieme.

Al presidente del Consiglio Ragonese:
  1. A che punto siamo con la procedura per il nuovo sito e se avete già in mente delle linee chiare da seguire per la redazione di questo nuovo sito e quali servizi connessi vi saranno.
    R: Sono arrivate risposte alla manifestazione di interesse, saranno invitati a presentare progetti secondo il capitolato in corso di predisposizione e verrà fatta una valutazione comparativa tra prezzo e progetto. Sicuramente vi saranno tutti i servizi di pagamento on line verso il Comune e migliorati i servizi di scambio informazioni con gli uffici.

Interrogazion effettuate da altri consiglieri

Zelli:
Come mai nei lavori di rifacimento parcheggi antistanti la villa non sia stato previsto un camminamento pedonale parallelo al muro che permetta al pedone di arrivare ai successivi marciapiedi?
R (Tosini): Verificherà ma i parcheggi era necessario delimitarli.

Rispetto a indagini incendi il Comune si costituirà parte civile?
R (Postiglioni): no

Quali criteri sono stati scelti per il dimensionamento e selezione della ludoteca che passa a 25 bambini rispetto i 50/60 accolti prima.

R (Palombi): In ordine di iscrizione abbiamo deciso di razionalizzare ad una sola ludoteca alla botte.

Nessun commento:

Posta un commento