lunedì 31 luglio 2017

Interrogazioni e risposte Consiglio Comunale del 27/07/2017


Al Sindaco Coppari:

  1. Dopo l’incendio avvenuto sul Monte Fogliano avevamo protocollato una richiesta di effettuare le valutazione per la caratterizzazione dell’area visto la presenza di materiale potenzialmente inquinante e la presenza di un pozzo sfruttato dalla rete idrica e contestualmente la richiesta di accesso dei dati ambientali raccolti. La stessa è arrivata per conoscenza al responsabile dell’area ambiente e al relativo assesore. Sarebbe cortesia almeno rispondere o convocare lo scrivente ma continua questo metodo di silenzio alle richieste. La interroghiamo nuovamente chiedendo cosa avete fatto in merito, quali dati sono stati raccolti, e se c’è un’indagine in corso.
    Oltretutto l’area è ancora nelle stesse condizioni successive all’incendio. Quando avete in programma di ripurirla almeno dai materiali depositati in passato dal Comune stesso e abbandonati ancora oggi?
    In seguito agli altri incendi si è richiesto un rafforzamento della vigilanza visto che, da indiscrezioni, sono tutti di natura dolosa.
    R (Postiglioni): Dalle indagini emerge che gli incendi sono di origine dolosa. Abbiamo richiesto ad ARPA Lazio di effettuare un sopralluogo e le analisi necessarie. Secondo la Forestale i materiali presenti non dovrebbero essere tossici e non è stata evidenziata la presenza, ad esempio, di amianto.
  2. Vorremmo poi capire se le fasce antincendio erano adeguate sia come estensione che dal punto di vista della corretta esecuzione dei tagli visto che poi con successiva determinazione del 15/07 n 1304 sono state ampliate le area oggetto di taglio fascia antincendio.
    R (Postiglioni): Le fasce antincendio erano corrette, come emerso dai controlli della guardia campestre, anzi siamo riusciti ad ottenere un aumento delle zone.
  3. Il vasto incendio che si è verificato nella zona posteriore alla Coop ha dato maggiore visibilità all’immobile in costruzione in Via Setano, visivamente stonato rispetto all’immobile che esisteva in precedenza e sproporzionato rispetto alle altezze paesaggistiche dell’area. Visto che nel vostro programma elettorale si legge tra gli obiettivi la cura dello skyliner della città chiediamo se quella costruzione sia in regola  con permessi e autorizzazioni e, in caso contrario, cosa si stia facendo in merito per fermare l’avanzamento lavori.
    Risposta non pervenuta, presenteremo una richiesta scritta.
  4. In seguito all’ordinanza n. 62 del 18/07/2017 che richiama i cittadini a una corretta gestione del verde adiacente alle strade pubbliche, sono stati emessi verbali o ulteriori richiami puntuali?
    Risposta non pervenuta.

  1. Con ordinanza numero Z00001 del 04/06/2017 il presidente della Regione Lazio forniva le prime indicazioni necessarie a far fronte alla problematica del conferimento dei rifiuti presso il TMB di Casal Bussi interessata da un incendio, probabilmente doloso viste le indagini in corso, che ne ha compromesso le capacità operative.
    In tale ordinanza però, oltre all’individuazione delle prime alternative possibili e delle operazioni previste, si indica anche che il trasferimento dei rifiuti urbani indifferenziati dal sito dell’impianto TMB Ecologia Viterbo Srl verso altre sedi, sarà effettuato dalla società stessa ma con oneri a carico dei comuni conferitori.
    Probabilmente sulla base di questa indicazione che la società ha comunicato, con successiva nota, il costo preventivo per tonnellata pari a euro 171,08, ribadendo che l’aumento di tariffa dovrà essere a carico dei comuni conferitori, sollecitando gli stessi ad accantonare le necessarie somme nei propri bilanci e alla Regione Lazio di approvare la tariffa indicata.
    In merito a ciò non possiamo non chiederci perché debbano essere i Comuni a sostenere i costi di un servizio aggiuntivo che non è stato da loro determinato e che quindi, per logica non dovrebbe, a nostro avviso, essere loro imputato. Come Comune di Vetralla cosa si sta facendo in merito a questa situazione? Si è valutata la possibilità di impugnare l’ordinanza nelle sedi competenti, visto che con la tariffa attuale al gestore vengono già coperti costi di assicurazione e oneri della sicurezza che in questo caso sembrano non essere stati efficaci.
    R (Postiglioni): Concordiamo pienamente con la proposta della Regione Lazio, gli oneri vanno distribuiti ai Comuni che fanno parte dell'ATO, così come avviene per l'acqua, per Vetralla non esiste alcun problema visto che abbiamo risorse a sufficienza per rispondere agli eventuali aumenti.

All’Assessore Tosini: (ASSENTE)

  1. Durante l’approvazione del piano di protezione civile ci aveva annunciato che probabilmente la Regione avrebbe dato fondi per l’attuazione dei piani varati. Vorremmo sapere se questa ipotesi è stata confermata, in caso affermativo se il Comune li ha richiesti e, in caso contrario, quando il Comune provvederà ad attuarlo, replicando un evento di diffusione del piano, pubblicazioni in merito e le installazioni dei cartelli riportanti le indicazioni delle aree di attesa e stazionamento.

Abbiamo effettuato delle interrogazioni durante il Consiglio Comunale del 16/06 e, visto la sua assenza, gliele abbiamo inviate in forma scritta e decorsi i termini per la risposta abbiamo protocollato un sollecito. Ad oggi non ci ha ancora risposto. Attendiamo la sua risposta scritta o le riformuliamo?

  1. La zona di Pian di S. Martino è senza marciapiedi, illuminazione e attraversamenti pedonali, un problema per i residenti e i pendolari vista la presenza delle fermate del pullman. Dalle cronache di Consiglio ci risulta che la precedente amministrazione aveva avviato un dialogo con l’Astral per mettere in sicurezza la zona, senza ottenere nulla. Avete avuto modo di parlare di questo tema con gli enti preposti?
  2. Nuova numerazione numeri civici. Si sono risolti i problemi relativi al centro storico?  Ci può fornire una data in cui presumibilmente dovrebbe terminare il lavoro?
  3. Quando in passato abbiamo effettuato segnalazioni e suggerimenti in merito alla viabilità, ci ha risposto che il tutto sarebbe stato demandato al realizzazione di un apposito piano inserito nella revisione del P.R.G. Vorremmo capire, invece, quale valutazione ha portato all’urgenza dell’intervento davanti al cancello della Villa Comunale, precisamente l’intersezione di Via Mazzini con Via Cassia Sutrina e l’altro intervento per la segnaletica orizzontale rispetto anche ad altri.
  4. Che fine ha fatto il regolamento dell'ornato cittadino, come ci ha ricordato anche il presidente del comitato tramite comunicazione protocollata.



All’Assessore Postiglioni:

  1. Riguardo alle aree in concessione ai confini del bosco di cui avevamo già parlato in  precedenti sedute. Avete acquisito il parere del legale che ci ha annunciato o siete ancora in attesa?
    R: Ancora no.
  2. Lo scorso consiglio aveva espresso la volontà della maggioranza di discutere la nostra proposta di regolamento sulla tutela degli animali, in questo consiglio non è stato inserito, le chiediamo una data certa per la sua discussione.
    R: Abbiamo avuto da fare cose più importanti. Ne riparleremo a settembre/ottobre.
  3. Dopo l’approvazione del regolamento per l’area sgambamento cani, quali sono i tempi per la realizzazione della stessa e se ha avviato contatti per le convenzioni con le guardie zoofile.
    R (Sanetti): Stiamo individuando l’area, potrebbe non essere quella deliberata dalla precedente giunta. La procedura è aperta e successivamente verranno contattate le guardie zoofile.
  4. Dopo l’approvazione del regolamento per l'accesso ai boschi in deroga con i motoveicoli, dovevano essere ritabellate le vie indicando l’accesso con il permesso ed il totale divieto così come richiamato nel regolamento stesso. Quando sono previsti questi interventi?
    R: Dopo le ferie estive.


All’Assessore Pasquinelli:

  1. E’ stata effettuata la disinfestazione contro le blatte nella zona di Cura? Con quali esiti? Pensate di prevedere degli interventi periodici senza dover agire solo in fase emergenziale?
    R: Intervento effettuato da Talete il 07/07/17. Problema causato dalla siccità. Valuteremo la possibilità di effettuare interventi periodici.
  2. Nel consiglio comunale del 25/05 e del 16/06, e successivamente in forma scritta, le avevamo chiesto, senza ottenere risposta, delucidazioni sulla mancata attuazione delle procedure previste all’art 6 del regolamento “concessione finanziamenti e benefici economici a enti pubblici e soggetti privati”. anche a lei assessore abbiamo inviato in forma scritta l’interrogazione e successivamente un sollecito protocollato la settimana scorsa. attendo immediata risposta scritta.
    R: Mi scuso per il ritardo, fornirò entro pochi giorni risposta scritta.
  3. Il 25 maggio ci aveva annunciato la redazione del nuovo regolamento R.S.U., a che punto siamo e quali sono i tempi per terminarlo.
    R: Non ancora iniziato, prima vogliamo verificare la documentazione fornita dalla cooperativa vincente dell’appalto. Con l’occasione informo che il Comune parteciperà ai bandi della Regione Lazio sul compostaggio e isole ecologiche.

All’Assessore Palombi:

  1. Siamo a conoscenza del finanziamento per lo sportello Informa Giovani a cui Vetralla ha aderito al progetto del capofila Comune di Capranica. Come impegno era riportato il sostenimento di alcune spese conferibili anche con la messa a disposizione dei locali e del personale. Nella vostra delibera si prevede di destinare la sala con bagno di Palazzo Zelli per questo sportello. Le chiediamo se confermato questo impegno, se vi saranno altre spese o impegni e i tempi di realizzazione.
    Infine se l’ultimo locale rimasto libero di Palazzo Zelli, cioè la sala posteriore, sarà comunque concessa a chi ne fa richiesta e, visto che poi tale sala rimarrà senza servizio igienico, se sarà opportuno eliminare o ridimensionare il pagamento dei 15€ che oggi sono essere richiesti a tutti per l’uso della sala completa di tutte le stanze. A tal proposito vorremmo sapere quando verranno sistemati quei piccoli problemi presenti nella sala principale intorno agli interruttori ed il corretto funzionamento delle porte.
    R: Il costo dello sportello sarà di 2000€/anno. La sede non è certo se sarà Palazzo Zelli, stiamo valutando altri locali più adeguati. Partirà a gennaio 2018 per la tariffa ed i lavori a palazzo Zelli valuterà L’Ass. al patrimonio.
  2. E’ stato consegnato il cantiere della mensa o tutto è ancora fermo?
    R: I primi di Agosto verrà firmato il contratto, entro i 20 giorni successivi ci verrà presentato il progetto definitivo. Dopo i permessi avranno 75 giorni per terminare i lavori. Auspico che il lavori siano conclusi entro l’apertura del servizio mensa.
  3. Come sono andate le iscrizioni per i campi estivi? Sono stati sufficienti i posti previsti nei tre turni o c’è stato un esubero di domande e se si come si è proceduto alla selezione?
    R: Chi ha presentato domanda nei 10 giorni di apertura delle iscrizioni è stato ammesso. 45 ragazzi per ogni turno. Solo una domanda presentata fuori dai termini non è stata accettata le altre tutte accolte.

Al consigliere Grego:

  1. Come già chiesto il 16 giugno siamo in attesa di conoscere la data per il primo incontro del tavolo di confronto per l’uso dei prodotti chimici in agricoltura. Sottolineiamo che continua a crescere il numero, anche nella nostra provincia, dei Comuni che hanno già emanato un’ordinanza per vietare l’uso del glifosate.
    R: Entro settembre.


Al presidente del Consiglio Ragonese:
  1. In una precedente convocazione della capigruppo erano stati annunciaiti due punti all’odg poi scomparsi, che riguardavano l’ampliamento dei locali della farmacia di tre croci e la sdemanializzazione di un troncone di strada a Cura. Che fine hanno fatto quei provvedimenti e se si possono considerare decaduti.
    R (Postiglioni): il gestore aveva presentato una proposta di ampliamento ai fini commerciali con risorse proprie, come controproposta abbiamo proposto a fronte di un allungamento del tempo di affidamento anche un adeguamento della tariffa di affitto. Attendiamo la risposta del gestore.

Domande di altri consiglieri:
Aquilani
  1. Situazione locali ASL
    R (Postiglioni): Il demanio deve valutare la proposta scelta dall’ASL scelta tra quelle ricevute dal bando. Sorgerà una struttura di 1800m².
  2. Situazione disastrosa strada nei pressi del passaggio a livello.
    R (Coppari): Effettuiamo giornalmente richieste all’ASTRAL in merito.
  3. La commissione ornato che fine ha fatto?
    R (Coppari) : Verrà convocato dopo l’approvazione del piano regolatore.

Zelli:
  1. Ampliamento farmacia Tre Croci.
    R (Postiglioni): Non ci sono risorse per la proposta avanzata dal gestore di ampliamento. Eventualmente la spesa dovrà essere sostenuta dal gestore stesso. Siamo in attesa di risposta.
  2. Fontana in Via del Fontanile.
    R (Coppari): Le tegole sono state sistemate, non emergono furti. I danni subiti dal privato confinante sono stati sanati. Ascoltati due architetti per il recupero. Segnalazione effettuata alla procura della Repubblica la quale deciderà se intervenire con una denuncia o altro.
  3. Locale ex scuola Tre Croci.
    R (Postiglioni): Al bando hanno partecipato in 4. L’associazione vincitrice si è ritirata, subentrerà la seconda classificata.
  4. Buca in Via del Cimitero Vecchio dopo inaugurazione.
    R (Postiglioni): Voragine causata dalla mancanza di manutenzione dopo anni di chiusura. In 1 ora è stata sistemata.
  5. Mucche vaganti in zona Monte Calvello.
    R (Carloni): Le guardie hanno effettuato diversi controlli e non hanno riscontrato i problemi segnalati.
  6. Cittadini segnalano carenze idriche. R (Pasqunelli): Agli uffici non sono arrivate segnalazioni in merito. A Capacqua e Setano sono stati effettuati interventi di manutenzione.

Nessun commento:

Posta un commento