mercoledì 28 giugno 2017

Chiediamo il Question Time del Cittadino

La partecipazione del cittadino alla vita democratica è un principio che discende direttamente dal diritto di sovranità popolare e dal diritto di cittadinanza, riaffermato dalla normativa europea.
Il principio della partecipazione attiva e della trasparenza dell’azione amministrativa sancisce quattro diritti fondamentali: il diritto all'accesso, il diritto all'informazione, il diritto alla formazione, il diritto alla partecipazione.


L’obiettivo di questa mozione è quello di dare uno strumento diretto, senza filtri, al cittadino, attraverso la possibilità di effettuare un’interrogazione pubblica durante un Consiglio Comunale a qualsiasi membro della giunta, così come già previsto per i consiglieri comunali di minoranza.


Sarebbe sufficiente una semplice modifica al regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale. In questo modo anche il cittadino che non si sente rappresentato o che non voglia doversi appoggiare a un consigliere eletto potrà partecipare in prima persona.


Siamo fiduciosi che la Giunta Coppari accetterà la nostra proposta che verrà discussa nel prossimo Consiglio Comunale di domani, giovedì 29 Giugno, dopotutto nel loro programma elettorale era riportato: “intendiamo lavorare al fianco di singoli cittadini, associazioni, gruppi sociali e territoriali, realizzando quella democrazia che si rafforza nella partecipazione” e ancora “partecipazione, rinnovamento, trasparenza saranno i binari sui quali si muoverà la nostra squadra”.


E’ giunto il momento di dare un senso a queste parole.

Nessun commento:

Posta un commento