venerdì 31 marzo 2017

Passa la mozione sui fondi, bocciata quella sulla TARI

Allo scorso Consiglio Comunale del 30 Marzo abbiamo portato tre mozioni.

Nella prima abbiamo chiesto di incoraggiare l’uso delle compostiere private mediante sconti o agevolazioni sulla TARI (la tassa sui rifiuti). L’Ass. Tosini ha risposto che i principi contenuti nella mozione erano validi e condivisibili, ma al momento, con le aliquote in approvazione e il nuovo bando sui rifiuti in elaborazione, non era il momento opportuno per innescare questo meccanismo. A nulla è valsa la nostra replica, dove abbiamo sottolineato che non abbiamo inserito nell'impegno alcun riferimento alle tempistiche proprio per trovare insieme la strada. Avrebbero potuto inserire gli sgravi insieme all'approvazione del nuovo bando o addirittura negli anni a seguire, o infine proporci degli emendamenti invece hanno deciso di bocciare la mozione.

La seconda mozione riguardava la scelta degli scrutatori nei seggi elettorali che, a nostro avviso, deve essere casuale dando priorità ai disoccupati.
Abbiamo deciso di ritirare la mozione, pur raggiungendo l’obiettivo prefissato, per i seguenti motivi.
Durante la commissione il tecnico del Comune ha espresso un parere negativo sulla bozza di regolamento da noi proposta poiché la competenza non è del Consiglio ma della Commissione Elettorale. Ci sarebbe stato il rischio per il Comune di ricevere eventuali ricorsi. Rischio che evidentemente altri Comuni italiani hanno valutato in altra maniera giacché regolamenti simili sono in vigore.
I membri della Commissione Elettorale, Gidari e Ghaleb, si sono mostrati favorevoli allo scopo finale della mozione e si sono impegnati a effettuare una rotazione delle persone selezionate dando priorità in ogni caso ai disoccupati basandosi sulle liste dell’ufficio di collocamento.

La terza e ultima mozione si basava sulla semplice richiesta di usufruire dei fondi che la Regione Lazio metterà a disposizione per la messa in sicurezza di percorsi ciclabili e pedonali.
Anche in questo caso l'Ass. Tosini ha espresso un parere favorevole e, al momento del voto, nonostante qualche tentennamento, gran parte della maggioranza ha votato a favore approvando la mozione. Il Sindaco Coppari invece si è astenuto e solo i consiglieri del PD hanno votato contro senza specificare però il motivo. Non sappiamo se non sono favorevoli a utilizzare i fondi regionali o semplicemente è stata una decisione per partito preso, come spesso avviene in tutte le sedi istituzionali nazionali ed europee.

Non ci resta che valutare il loro comportamento al prossimo Consiglio dove discuteremo la nostra mozione contro gli erbicidi a base di glifosfato.

Nessun commento:

Posta un commento