sabato 27 agosto 2016

Raffica di bandi flash in pieno agosto

La neo-insediata giunta Coppari/Tosini non si è fermata nemmeno nel periodo estivo, ciò apparentemente è un fatto positivo visto che dopo il “ventennio Aquilani” c’è veramente molto da sistemare nel nostro paese.

Ciò che però ci lascia molto perplessi è il metodo adottato, ossia quello di organizzare dei “bandi lampo” durante il mese d’agosto. La cronaca ci racconta che questa pratica è spesso usata in molti Comuni d’Italia da chi vuole far partecipare solo le aziende “amiche che senza concorrenza possono aggiudicarsi il bando facilmente. Ancora meglio se il tutto avviene con il minimo della comunicazione possibile.

In fatto di “comunicazione” la nuova amministrazione ha davvero molto da migliorare, basta citare come esempio gli incontri dedicati al progetto “Reti di Impresa” organizzati in orari in cui i negozi sono aperti e avvisando pochissimi esercenti che dovrebbero essere i veri protagonisti.
Per non parlare poi della scarsa capacità all'ascolto e al dialogo per raggiungere scelte condivise, com'è successo per la storia della scuola a Mazzocchio.
Tornando ai bandi agostani segnaliamo ad esempio il seguente: “Individuazione in via provvisoria e sperimentale di posteggi fuori mercato” del 4 agosto, pubblicato sull'albo il 5 con scadenza il 10 e messo in evidenza nel sito web del Comune il 9.
Andando avanti: “Avviso pubblico manifestazione d'interesse per concessione parco pubblico in Piazza Italia fraz. Tre Croci”, stesse modalità del bando precedente e con scadenza il 29.
La concessione, della durata di 9 anni, obbliga la destinazione pubblica, ma non si specifica in maniera chiara se si può esercitare attività economica al fine di mantenere gli oneri di gestione ordinaria a carico del concessionario (ad esempio un bar nella struttura all'interno del parco, l'installazione di giochi e intrattenimento per bambini a pagamento ecc). E soprattutto sarà possibile assegnare in via diretta in caso di un unico partecipante.
Non finisce qui: “Semina a uso civico n.5 stagioni agrarie per i lotti della tenuta di Monte Calvo”. In questo caso l’atto è del 18 agosto, pubblicato sull'albo il 24, scadenza 9 settembre.
E per concludere: “Invito per la ricerca di manifestazioni d'interesse all'affidamento d'incarichi per l’esecuzione di servizi tecnici (consulenza, progettazione tagli boschivi uso industriale e uso civico, collaudo tagli boschivi e relazioni agroforestali)” pubblicato il 17 agosto e in scadenza il 29.
Quanti cittadini o aziende interessate avranno saputo di questi bandi? Come preparare i progetti e le documentazioni necessarie con così poco tempo e soprattutto nel periodo per eccellenza di ferie come quello di ferragosto?

Le promesse di trasparenza e di partecipazione fatte durante la campagna elettorale da Passione Civile e PD si stanno sciogliendo come un ghiacciolo sotto il Solleone.


MoVimento 5 Stelle Vetralla

Nessun commento:

Posta un commento