domenica 22 maggio 2016

Diamo un'occhiata al bilancio del Comune di vetralla

Analizzando il bilancio del Comune di Vetralla riguardante l'anno 2014, quello del 2015 ancora non è pronto, si nota che una delle maggiori difficoltà del Comune è quella della riscossione tributi e degli introiti derivanti dalle locazioni, sopratutto di terreni.

Vi sono molti residui attivi formati in epoche remote. Questo ha fatto si che il Comune sia dovuto ricorrere ad anticipazioni di cassa per 953.098,00€ con notevoli interessi passivi che ricadono sulle spalle di tutti i cittadini.
È evidente che serve una politica economica che presti più attenzione all'incasso dei crediti altrimenti, si rischia di mantenere in bilancio crediti che, di fatto, sono inesigibili. La tassa sui rifiuti urbani ne è un esempio pratico che è inserita tra i crediti di dubbia esigibilità per un importo di ben 575.796,00€ come ruolo ordinario e per 139.000,00€ relativi ad attività di accertamento. Stesso discorso per l'ICI: riscontriamo, infatti, un credito di 196.170,00€ relativo a tale tributo al ruolo ordinario e 130.00,00€ per attività di accertamento.

Il Comune di Vetralla ha goduto di un contributo dalla Provincia per incentivare la procedura della raccolta differenziata porta a porta e per la sistemazione delle isole ecologiche. Viene da chiedersi a che punto è la procedura e se sono stati acquistati beni.
Per quanto concerne il fondo cassa si nota immediatamente come lo stesso sia di 72.079,14€ nel 2012, di 348.865,00€ nel 2013 e addirittura pari a zero nel 2014.

Nei confronti della Talete, dopo essere stata intrapresa azione legale per il recupero delle somme dovute al Comune di Vetralla, veniva sottoscritto in data 07/08/2014 atto di transazione con il quale la Talete si impegnava a pagare la somma complessiva di 937.267,37€ in 60 rate a decorrere dal settembre 2014. Non si riesce ad evincere dai documenti in nostro possesso se la Talete stia eseguendo il pagamento delle rate con regolarità.

Per concludere aggiungiamo che il P.E.G. (piano esecutivo di gestione) del Comune di Vetralla, in confronto a quello di altri Comuni, è di difficile lettura e non sono riportati molti dettagli utili che renderebbero il tutto maggiormente trasparente.

Cambiare registro è indispensabile, un'attenta programmazione è fondamentale anche in funzione delle nuove regole di contabilità entrate a regime da quest'anno... Niente può essere più sprecato.

Nessun commento:

Posta un commento