mercoledì 24 febbraio 2016

Palestra Comunale di Vetralla opera incompiuta

Pioggia, un fenomeno che avviene da alcuni milioni di anni ma che puntualmente, ogni volta che si manifesta, riporta a galla le tante inadempienze. Inadempienze che, l’amministrazione Aquilani si è lasciata alle spalle nei cinque anni di immobilismo.

Piove e succede che i ragazzi dell’Asd Vetralla Volley 1978 devono andare in trasferta sia ad allenarsi che a disputare le partite cosiddette “giocate in casa”.

Se è pur vero che il problema che ha colpito l’ISS “Pietro Canonica” che ospita gli atleti dell’associazione di pallavolo esula dalle competenze del Comune, occorre ricordare che se l’associazione è costretta a chiedere ospitalità all'istituto è per il fatto che al netto delle promesse, la palestra comunale continua a rimanere inagibile negli anni. Nonostante le ripetute inaugurazioni.

Come Cittadini, prima ancora che come forza politica, ci chiediamo quanta credibilità può avere una squadra di “Governo” che si auto assolve imperterrita da ogni tipo di disagio che giornalmente subisce chi abita o comunque transita per il territorio comunale del nostro paese.
Ovviamente immaginiamo che la colpa del fatto che la palestra sia chiusa è di “altri”!
Lo abbiamo visto con la farsa della farmacia, dove la Giunta si è presa i meriti della riapertura, scaricando le colpe della chiusura verso i soliti “altri”.
Lo abbiamo visto con la questione “Talete”, dove la colpa è, come sempre, di “altri”.
Per non parlare del penoso e pericoloso stato in cui versano le nostre strade e che vede sempre come colpevoli “altri”.
A questo punto ci piacerebbe conoscere quali sono le competenze comunali oltre a affiggere, quasi di nascosto e a caro prezzo, i numeri civici!

Ci piacerebbe anche capire il perché, vista l’arrendevolezza con la quale dà la colpa ad “altri”, il sindaco e la sua squadra continuano imperterriti a presentarsi come soluzione!
Noi di Vetralla 5 Stelle ci siamo con un forte messaggio di cambiamento per chi avrà il coraggio di sceglierci!

Articoli correlati:

Nessun commento:

Posta un commento