mercoledì 16 settembre 2015

I patti si rispettano, e la nostra pazienza ha un limite

Ricordiamo ai membri della Giunta che a inizio estate avevamo stipulato un patto secondo il quale noi avremmo sospeso l'azione di riprendere i Consigli e le Commissioni in cambio della loro parola di approvare un regolamento in materia di videoriprese al primo Consiglio comunale.

Di Consigli nel frattempo ne sono già stati fatti due, ma abbiamo compreso le celeri e apprezzate motivazioni del delegato Vittori che spiegava che essendo urgenti con materia esclusiva di approvazione di bilancio non potevano essere conteggiati come ordinari.

Senza bisogno che ci sia comunicato da nessuno, capiamo che anche il prossimo Consiglio del 18, essendo urgente, non potrà essere conteggiato.

Accettiamo già le motivazioni.

Tuttavia ci urge sollecitare la Giunta affinché il prossimo Consiglio ordinario approvi tale regolamento.

I patti si rispettano e siamo sicuri che quello dell'approvazione di un regolamento per le videoriprese sarà rispettato.

Così come noi di Vetralla 5 Stelle abbiamo rispettato il patto non eseguendo riprese audiovisive.

Ricordiamo, infine, che il servizio che volevamo offrire gratuitamente al Comune nel limite delle nostre possibilità e fino a che la Giunta non abbia installato telecamere o affidato un incarico a un gestore, affinché le Commissioni e i Consigli pubblici siano ripresi e caricati in rete, di modo da dare la possibilità a chi non può venire fisicamente in Comune di seguire i lavori dell'Amministrazione, è sempre valido.

Pensateci, sarebbe il primo atto del M5S di Vetralla per far risparmiare soldi ai Cittadini, in attesa di tanti non appena nel 2016 diventeremo Amministrazione.

Nessun commento:

Posta un commento