lunedì 6 luglio 2015

La vera alternativa

A un anno dalle competizioni elettorali che si svolgeranno per il Comune di Vetralla, si avverte già un certo fermento fra i futuri attori della scena politica.
Il recente annuncio che Vetralla 5 Stelle concorrerà nel 2016 ha già scatenato numerose reazioni.
Coloro che in questi ultimi venticinque anni non hanno saputo creare un’alternativa credibile all'ormai "padrone di casa" Aquilani, iniziano già a strombazzare che il 2016 potrà essere l’anno della riscossa qualora tutte le forze politiche opposte al sindaco uscente si unissero in un’unica santa alleanza da contrapporgli!

Velatamente (ma neanche tanto) è un modo sottile per scaricare, con un anno di anticipo, la responsabilità di una loro possibile sconfitta, alla scesa in campo del M5S Vetralla.
Abbiamo già chiarito che il M5S non farà alleanze con nessuno, salvo votare singole idee condivise.
Ci teniamo a sottolineare che non siamo un surrogato del PD o del centro sinistra in generale men che mai del centro destra!
Si mettano dunque le anime in pace coloro che si scagliano contro frammentazione delle liste e che già incolpano questi "irresponsabili grillini" di sottrarre loro i voti necessari alla vittoria!
A nostro avviso dovrebbero invece cercare di capire perché, dopo venticinque anni di gestione pietosa del territorio vetrallese, non sono stati mai in grado di convincere l’elettorato che un’alternativa all'attuale eterno sindaco fosse possibile.

Il nostro pensiero è che la competizione elettorale non si vince il giorno delle elezioni, ma quando un programma presentato è portato a termine dall'Amministrazione.
Vincere con le mani legate a causa delle eterogeneità all'interno della maggioranza, significherebbe passare il tempo a discutere su equilibri di Giunta, proprio come sta succedendo al comune di Viterbo!
A nostro avviso servirebbe a poco recriminare in futuro, utilizzando la scusa più banale usata dai politici: “Avremmo voluto ma a causa di altri non abbiamo potuto”.

Per noi le idee si sostengono con le azioni, non con le intenzioni!

1 commento:

  1. Siamo in campo ormai e allora combattiamo fino alla fine la buona battaglia di "liberazione" senza trucchi e senza inganni, dicendo la verità al popolo Vetrallese!

    RispondiElimina