venerdì 27 settembre 2013

#NoSlot: La nuova legge della Regione Lazio

La Regione Lazio, in armonia con i principi costituzionali, per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un più alto livello di tutela della salute,  ha approvato lo scorso Agosto delle disposizioni per prevenire e ridurre il rischio dal gioco d’azzardo patologico (GAP) ed il contrasto alla relativa dipendenza.

Tale legge, anche nel rispetto delle indicazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità e di quelle della Commissione europea è indirizzata alla tutela della salute e di politiche sociali, promuovendo disposizioni per la prevenzione, il trattamento terapeutico ed il recupero sociale dei soggetti affetti da sindrome da GAP, promuovendo la consapevolezza dei rischi correlati al gioco, ancorché lecito, al fine di salvaguardare le fasce più deboli e maggiormente vulnerabili della popolazione, nonché la cultura del gioco misurato.

Queste disposizioni sono contenute nella L.R. 05 Agosto 2013, n. 5 ed hanno l'intenzione di fornire ai Sindaci maggiori responsabilità e strumenti di controllo, porre dei paletti più rigidi, rispetto alle leggi nazionali, per arginare il fenomeno dilagante del gioco d'azzardo e slot machine. Viene data alle amministrazioni locali la possibilità di usare le leve fiscali per disincentivare la diffusione delle slot machine.
Viene regolamentata la locazione delle sale slot, vietata la pubblicità, istituito un osservatorio ed un marchio per i gestori di bar "virtuosi" che decidono di rimuovere o non installare le slot machine.

Il testo integrale può essere letto sul sito della Regione Lazio a questo indirizzo: http://notes.regione.lazio.it/RegioneLazio/Leggi.nsf/Ricconsiglio/0876953A7B1C754BC1257BC10036C317

Post correlati #NoSlot:

Nessun commento:

Posta un commento