giovedì 26 settembre 2013

#NoSlot: Dal M5S una proposta di legge per vietare pubblicità e dare più poteri a sindaci

Il Gioco d’azzardo è ormai diventata una piaga sociale. Per questo chiediamo di vietare la pubblicità sia del gioco d’azzardo che di tutti gli altri giochi con vincite in denaro e che la gestione delle sale gioco sia affidata ai sindaci che ora non possono fare nulla contro la loro apertura selvaggia e si trovano poi costretti a fare i conti in prima persona con le conseguenze del disagio sociale e delle patologie legate al GAP. Gli strumenti a disposizione sono assolutamente insufficienti”.

Con queste parole Walter Rizzetto, deputato del Movimento Cinque Stelle, parla al VELINO della proposta di legge presentata insieme al collega Aris Prodani. La bozza di legge, ora in attesa di essere assegnata in commissione, riguarda il “Divieto della propaganda pubblicitaria dei giochi con vincite in denaro e della partecipazione dei minori ai medesimi, nonché disposizioni in materia di autorizzazioni all'esercizio del gioco lecito”.

È per noi prioritario tutelare i minorenni – continua Rizzetto - con sistemi di controllo che riguardino anche l’accesso al gioco online. C’è un costo sociale sempre più alto in termini di cura che ricade anche sul sistema sanitario. In tanti a causa del gioco hanno finito con il rovinarsi. È ora di finirla con questa situazione”.
Rizzetto e Prodani chiedono inoltre che le sale si trovino a una certa distanza le une dalle altre e comunque a non meno di 300 metri da luoghi come scuole, centri giovanili e luoghi di culto.
Sulla possibilità di lavorare con le altre forze politiche per un progetto di legge organico sui giochi Rizzetto non ha dubbi: “Siamo d’accordo con le buone idee al di là dei partiti, sicuramente si può avviare un dialogo con gli altri deputati”.

Il testo integrale della legge può essere letto qui: http://www.ilvelino.it/it/article/giochi-rizzetto-m5s-vietare-pubblicita-e-piu-poteri-a-sindaci/97f0b6c8-5dc6-433e-976a-ec39ab322b9a/

Ma quella appena descritta non è l'unica iniziativa intrapresa dal M5S su questo tema.
La commissione affari sociali del MoVimento 5 Stelle ha appena presentato una proposta di legge sul Gioco d'Azzardo Patologico (GAP), chiamato impropriamente ludopatia. Come tutte le nostre proposte anche questa nasce dal lungo lavoro delle associazioni che si sono per anni occupate del problema, in questo caso parte dagli studi decennali di associazioni e istituzioni che si sono occupati di informazione, cura e riabilitazione dai disastri del gioco d'azzardo, come Conagga, Anci, Federconsumatori e Libera attraverso la campagna nazionale "Mettiamoci in Gioco".
Maggiori informazioni qui: http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/affarisociali/2013/09/gap-il-buco-dello-stato-col-gioco-dazzardo-intorno.html

Post correlati #NoSlot:

Nessun commento:

Posta un commento