venerdì 1 febbraio 2013

Chiediamo al Comune di migliorare la gestione delle fontanelle

Grazie alla disorganizzazione unita alla lentezza burocratica e pratica dopo 15 anni siamo ancora in emergenza arsenico.
L'ultima deroga Europea è scaduta e per ancora un periodo che andrà da 6 mesi ad 1 anno saremo costretti ad essere obbligati a prendere l'acqua dalle famigerate "casette", come nel dopo guerra.
In tutti questi mesi, noi di Vetralla a 5 Stelle, abbiamo raccolto e diffuso numerose lamentele e richieste dei cittadini. Molte delle quali ancora senza risposta. Le riportiamo di seguito con preghiera che vengano accolte.
Siamo certi che verrete incontro alle necessità della popolazione che vive questo disagio e continua comunque a pagare le bollette del servizio-disservizio idrico.

- Aumentare il numero di casette, da inserire nelle zone di Tre Croci, Cinelli e Dogane;
- per ogni casetta sostituire l'inutile acqua refrigerata a pagamento con una normale acqua liscia gratuita (per ridurre le file negli orari di punta);
- distribuire le tessere gratuitamente;
- migliorare l'illuminazione;
- a Cura sistemare la zona antistante per eliminare il fango durante i giorni di pioggia;
- pubblicare periodicamente mediante adesivo i valori aggiornati di arsenico rimuovendo la falsa dicitura "Arsenico < 0 µg";
- migliorare manutenzione (display guasti, pompe bloccate ecc) e la pulizia;
- predisporre un servizio di consegna domiciliare per anziani e chi ha problemi di mobilità.

Per leggere tutti gli articoli riguardo le fontanelle cliccare qui.

Nessun commento:

Posta un commento