lunedì 30 luglio 2012

Igenio sbarca a Vetralla

Mercoledì 1° Agosto alle ore 11 presso il Palazzo Comunale di Vetralla si svolgerà una conferenza stampa dove il Sindaco Aquilani e l'Assessore all'Ambiente Bacocco presenteranno il nuovo servizio sperimentale per la raccolta differenziata dei rifiuti nel Comune.

A Settembre infatti, nella frazione di Tre Croci, partirà Igenio, un sistema di cui abbiamo già spiegato il funzionamento in un articolo precedente (clicca qui).

In un recente incontro con le massime cariche dei Comuni di Corchiano, Oriolo e Capannori, organizzato recentemente da SEL Vetralla, è stato ribadito che il metodo per raggiungere elevate percentuali di differenziata sia il servizio della raccolta porta a porta, ed i recenti dati di Vitorchiano arrivato al 70% in due mesi lo dimostrano. Nello stesso incontro è stato ribadito come i recupero dell'umido, che rappresenta il 30% dei rifiuti, sia indispensabile ed il suo riciclo mediante delle compostiere private o comunali (come recentemente attuato dal Comune di Villa S. Giovanni).
Soluzioni di modulazione tariffaria mediante incentivi per chi ricicla di più e meglio sono la ciliegina sulla torta che sta portando molti comuni d'Italia al cosiddetto "Rifiuti 0".
Il tutto però risulta parzialmente positivo, se non si affianca a tutto ciò, una politica articolata per la riduzione a monte dei rifiuti. Il Comune Toscano di Capannori, ad esempio, è scesa del 30% di produzione in pochi anni.

L'Amministrazione Aquilani, affermando che la raccolta domiciliare dei rifiuti è troppo costosa, ha scelto una strada diversa, e vedremo questo test di Tre Croci che risultati darà, sapendo che difficilmente si potrà raggiungere l'obiettivo stabilito per legge: 65% entro fine anno (attualmente siamo al 12%).
Nel frattempo tutti ci chiediamo che fine faranno le isole ecologiche Gaia e se vale la pena spenderci ancora soldi per la loro riattivazione e manutenzione.

venerdì 20 luglio 2012

Convocazione Consiglio Comunale Vetralla 02/08/2011

A) Il Consiglio Comunale in adunanza aperta, per le ora 8:30 del giorno 29/07/2012, presso la Sala Consiliare del Comune per la trattazione seguente

ORDINE DEL GIORNO

  1. Situazione scolastica del Comune di Vetralla;
  2. Verifica bilancio SanitasVertralla S.r.l. e strategie future per il rilancio della stessa.

B) Il Consiglio Comunale in seduta straordinaria, per le 8,30 del giorno 02/08/2012 presso la Sala Consiliare del Comune, per la trattazione del seguente


ORDINE DEL GIORNO
  1. Comunicazioni del Sindaco;
  2. Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti;
  3. Interrogazioni, mozioni, interpellanze;
  4. Ratifica delibera di Giunta Comunale n. 204 del 10.07.2012
  5. Approvazione rendiconto esercizio finanziario 2011 e relativi allegati;
  6. Modifica schema di convenzione piano di lottizzazione in Loc. Campo Giordano
  7. Convenzione piano lottizzazione Casal del Pino. Determinazioni;
  8. Modifica P.U.A. - Piano utilizzazione aziendale Sig. Arcadi Antonio;
  9. Sdemanializzazione ed allienazione terreno in frazione di Cura.

martedì 17 luglio 2012

Un sogno: Vetralla Comune Riciclone

Un paio d'anni fa cercavamo di immaginare Vetralla nell'associazione dei Comuni Virtuosi. Ad un anno dell'insediamento della nuova giunta ci rendiamo conto come questo obiettivo non sia preso minimamente in considerazione.

In occasione della pubblicazione dei vincitori di "Comuni Ricicloni 2012" lanciamo un "altro sasso nello stagno", sognando che in un futuro prossimo anche Vetralla possa comparire in questa classifica.

I Comuni che si sono meritati questo titolo hanno raggiunto, nel 2011, una percentuale di raccolta differenziata sopra al 65% (obiettivo obbligatorio per tutti i Comuni per quest'anno). Nel nostro comune siamo fermi al 17%.
I vincitori hanno attivato una raccolta porta a porta, con incentivi ai cittadini virtuosi, hanno messo in pratica politiche di riduzione dei rifiuti a monte, come l'incentivazione dei prodotti "alla spina", pannolini riusabili ecc.

A Vetralla invece siamo in attesa da mesi e mesi dell'emanazione del nuovo bando...

Piccioni vetrallesi


Gli uccelli sono portatori di oltre 60 malattie trasmissibili all'uomo. Gli escrementi di uccelli trasportano malattie, e la corretta protezione è un dovere. Le persone sono più a rischio quando sono costantemente esposti a escrementi di uccelli. E' molto importante mantenere se stessi ed i propri cittatini adeguatamente protetti con una rigorosa pulizia dagli escrementi di uccelli.

La situazione dei piccioni presenti nel Centro Storico di Vetralla peggiora di giorno in giorno. E' necessaria un'azione congiunta tra amministrazione e cittadini per ridurre i disagi e migliorare la convivenza tra umani/animali.

La strategia deve essere:
- ecologica (occorre considerare la dinamica delle popolazioni e la capacità portante dell’ambiente)
- integrata (usare più sistemi contemporaneamente e sfruttare le sinergie)
selettiva (evitare effetti indesiderati su altre specie e sull’ambiente)
- economicamente sostenibile (devono essere maggiori i vantaggi rispetto ai costi)
durevole (gli effetti si devono mantenere nel tempo)
- tecnicamente valida (si deve poter disporre facilmente delle tecnologie e delle attrezzature)
- etica (deve essere rispettata la dignità ed il benessere delle specie da trattare)
- condivisa (il metodo deve essere accettato dall’opinione pubblica – oltre che dalla legge)

In commercio si possono trovare innumerevoli aiuti: dissuasori meccanici (punte da mettere sui bordi), elettrostatici (fili che generano una leggere corrente elettrica), vocali (che emettono il suono dei predatori), ultrasonici e laser (consigliati per i centri abitati), ottici (simulano la presenza di predatori) o repellenti chimici.

Questi dissuasori possono essere usati insieme all'uso di veri predatori, come il falco pellegrino o l'allocco.

Avvalersi dell'esperienza di professionisti e ditte specializzate è indispensabile, cosi come effettuare un'accurata disinfestazione di tutti gli elementi invasi dagli escrementi, quali gronde, abbaini, tettoie, tutte operazioni che il singolo cittadino può svolgere nel proprio ambito abitativo, ma che devono essere effettuate da ditte specializzate laddove si tratti di spazi pubblici o in aree disabitate e non raggiungibili dal singolo. La disinfestazione è indispensabile in quanto gli uccelli sono richiamati dall'odore dei loro escrementi, rendendo di fatto inutile l'uso dei dissuasori.

Gli operatori ecologici potranno così dedicarsi alla pulizia anche di altre aree della città e gli abitanti essere più felici e più sani.

Ci piacerebbe conoscere la strategia adottata dall'amministrazione Comunale.
Forse quella di rimanere "immobili", tipo spaventapasseri...

venerdì 13 luglio 2012

Sabato 14 raccolta firme per referendum acqua pubblica in p.zza Marconi

Sabato 14 a Vetralla in piazza Marconi, di fronte alle scuole elementari, dalle 18 alle 20, verrà allestito, da parte del Comitato vetrallese per l'Acqua Pubblica, un banchetto informativo e di raccolta firme, per il referendum regionale propositivo per l'acqua pubblica.

Clicca qui per segnalare la tua partecipazione via Facebook.

In un precedente articolo sono spiegati i motivi di questa nuova campagna: clicca qui.

E' possibile anche firmare presso l'Ufficio Elettorale dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 ed il martedì dalle 16:00 alle 17:00 fino a metà Agosto.

Sono necessarie 50 mila firme, è indispensabile il contributo di tutti.


mercoledì 11 luglio 2012

Consiglio di Circolo straordinario Luglio 2012

Riceviamo un resoconto da alcuni genitori presenti al consiglio di circolo straordinario che si è svolto il 10/07/2012 avente come oggetto il problema delle strutture scolastiche.

----
Presenti oltre ai membri del consiglio, l'assessore al lavori pubblici Santino De rinaldis e l'assessore alla pubblica istruzione Giulio Zelli, i rappresentanti sindacali provinciali scuola CGL, CISL, UIL.
Il dirigente scolastico Roberto Santoni ha aperto la discussione con un energico intervento riassumendo tutti i problemi delle scuole Vetrallesi.
Dopo alcuni interventi dei rappresentanti sindacali la parola è passata all'assessore ai lavori pubblici, il quale ha illustrato il piano dei lavori per le scuole elementari di piazza Marconi.

Per ottenere una disponibilità economica immediata, senza aspettare la vendita della farmacia comunale, è stato disposto lo spostamento di alcuni mutui che hanno permesso di completare il progetto del tetto che da come si era detto all'inizio, poteva essere fatto con pali di castagno o in acciaio e invece sarà realizzato in legno lamellare.
I lavori inizieranno appena assegnato l'appalto ed espletate alcune pratiche burocratiche con la soprintendenza e la cassa depositi e prestiti.
Si cercherà di iniziare e completare subito l'ala del palazzo che volge verso il monumento ai caduti in modo da rendere operative ENTRO SETTEMBRE, la cucina, la segreteria e tutte le aule di quel settore in modo da poterci spostare tutte le classi dell'ex tabacchificio.
Per poter svolgere questi lavori sarà necessario traslocare provvisoriamente la segreteria, presso aule già ristrutturate site al pian terreno nel braccio centrale del fabbricato.
A tal proposito, il Direttore Santoni, ha sottolineato la delicatezza di un simile spostamento, per via degli impianti, apparati elettrici, telefonici ed informatici.
I tempi di attuazione sono molto stretti, l'assessore De Rinaldis ha comunicato che gradirebbe incontrare nuovamente il Consiglio di Circolo per fare il punto della situazione intorno al 20 di agosto.
L'assessore Zelli ha esposto il piano di dislocazione aule per poter “alleggerire”, durante il periodo dei lavori, l'affollamento del plesso in via Blera: due classi saranno spostate a Tre Croci rispettivamente una presso la scuola elementare e l'altra presso la scuola dell'infanzia, in oltre sarà messa a disposizione un aula in più nello stabile dell'ex tabacchificio.
In pratica, l'anno scolastico inizierà con cinque classi in via Blera e due a Tre Croci, fino a fine settembre, poi tutte e sette tornerebbero a piazza Marconi.