sabato 18 febbraio 2012

Stabilmente bassa la raccolta differenziata a Vetralla

Nel 2009 era il 17%, nel 2011 16,5%.
Stiamo parlando della bassissima percentuale della raccolta differenziata di rifiuti nel nostro paese.
Vetralla ha prodotto 7.800 tonnellate di rifiuti. Di questi 6.500 sono indifferenziati e 1.300 differenziati.

Giulio Ferrara, che ci ha fornito questi dati in una chiacchierata su Facebook nel gruppo Vetralla Parla, ci ha anche detto che gli uffici comunali stanno lavorando al nuovo bando per la gestione dei rifiuti.
Sono orientati per un ibrido tra porta a porta (nei centri urbani/storici) e con punti di raccolta (in parte le isole Gaia rimesse in funzione e in parte altre strutture nuove) nel resto del territorio.
Noi cittadini, mentre aspettiamo fiduciosi questo nuovo bando, dobbiamo fare la nostra parte, utilizzando i cassonetti messi a disposizione ed utilizzare la componente organica dei nostri rifiuti per realizzare del compost casalingo. Adottare buone pratiche di riduzione, come ad esempio privilegiare l'acquisto di prodotti con meno imballaggi, possono ridurre drasticamente il nostro impatto ambientale e nelle casse del comune.

venerdì 17 febbraio 2012

Rimborso della tariffa idrica a causa dell'arsenico

Dopo la clamorosa vittoria del CODACONS:  TAR DEL LAZIO ha condannato il MINISTERO DELLA SALUTE ed il MINISTERO DELL'AMBIENTE a risarcire i cittadini avvelenati dall'arsenico, parte una nuova azione giudiziaria.

Un'azione collettiva per richiedere 1.500€ di rimborso e la riduzione della tariffa idrica.

Per aderire ed avere altre informazioni visitate il sito del CODACONS.

Anche noi cittadini di Vetralla abbiamo la possibilità di partecipare ed il diritto di essere risarciti.

domenica 5 febbraio 2012

Resoconto del Consiglio Comunale del 27/01/2012

Segnaliamo il resoconto del Consiglio Comunale di Vetralla dello scorso 27 Gennatio di Passione Civile: clicca qui
E quello di Giulio Ferrara (Vetralla Bene Comune) pubblicato sul sito di Sel Vetralla: clicca qui.

venerdì 3 febbraio 2012

M'illumino di meno 2012 a Vetralla

Il 17 Febbraio 2012 si svolgerà l'ottava edizione della campagna, lanciata dal programma radiofonico Caterpillar, per il risparmio energetico.

Lo scorso anno ci fu una forte adesione anche a Vetralla, in particolar modo ricordiamo l'iniziativa della cena illuminata in maniera alternativa organizzata da Passione Civile.

Protagonisti più che mai di quest’edizione saranno i racconti della vita quotidiana di ciascuno: Caterpillar e CaterpillarAM invitano tutti a concentrare in un’intera giornata tutte le azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi, sperimentando in prima persona le buone pratiche di:
  • riduzione degli sprechi;
  • produzione di energia pulita;
  • mobilità sostenibile (bici, car sharing, mezzi pubblici, andare a piedi)
  • riduzione dei rifiuti (raccolta differenziata, riciclo e riuso, attenzione allo spreco di cibo).
Testimonial speciali di questa giornata all'insegna del risparmio energetico saranno i sindaci di tutta Italia, che sperimenteranno sulla propria pelle che cosa significa fare “economia sostenibile” mettendo in atto il maggior numero possibile di comportamenti virtuosi. A questo scopo, gli ascoltatori sono invitati a diventare “ambasciatori del risparmio energetico” presso i propri amministratori, mettendosi per un giorno alle loro calcagna, documentando i loro sforzi con foto e video, in veste di “badanti dell’impatto ambientale”.
Chi si propone come badante dell'impatto ambientale di Sandrino Aquilani? Basta compilare la delega.

Ecco il decalogo di M'illumino di Meno, buone abitudini per il 17  Febbraio (e anche dopo!)
  1. spegnere le luci quando non servono
  2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
  3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
  4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola
  5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
  6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
  7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne
  8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
  9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
  10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

giovedì 2 febbraio 2012

Grande successo di AYC Vetralla

E' passato un mese dal lancio di AidYourCity Vetralla, il portale che permette la gestione delle segnalazioni di problemi di non emergenza e di seguirne lo stato risolutivo via internet.
L'idea è stata lanciata da Filippo Mazza a seguito della bocciatura, da parte della giunta comunale, della nostra proposta per l'uso di DecoroUrbano, altro sito simile ad AYC, e subito ha riscontrato un forte successo.
Sono più di 20 le segnalazioni pervenute, effettuate da singoli cittadini o associazioni. Tutte le segnalazioni sono state riportate all'amministrazione comunale via email, molte sono state già risolte, altre sono in lavorazione. Rifiuti, segnaletica stradale, perdite d'acqua, semplici problemi che, però, una volta risolti migliorano la vivibilità.


Il Comune, in questo modo, riesce ad avere una visione migliore delle problematiche sul proprio territorio, il cittadino ha un mezzo in più per partecipare al miglioramento della città. Il tutto completamente gratuito, sia per gli utenti che per l'amministrazione.

In questi giorni sono arrivate anche le adesioni di Vetralla Bene Comune e Passione Civile che hanno integrato il servizio nei loro rispettivi siti.

Di seguito l'elenco dei siti dove poter effettuare le segnalazioni, commentarle e seguirne la loro evoluzione:

http://www.aidyourcity.com/vetralla
http://www.cittadivetralla.it
http://vetralla5stelle.blogspot.com/p/segnalazioni.html
http://www.selvetralla.it/?page_id=280
http://www.passionecivilevetralla.org/index.php/Aid-Your-City-Diventa-un-Cittadino-Attivo.html

Invitiamo tutti i cittadini a continuare a segnalare, suggeriamo ai gestori di siti o portali di integrare tale servizio attraverso il semplice widget, e ringraziamo gli uffici comunali per la collaborazione ottenuta fin'ora.