lunedì 11 giugno 2012

A casa mia si chiama peculato

Riceviamo e pubblichiamo questa segnalazione:

"Vorrei denunciare l'uso privato del telefono dell'ufficio da parte di un dottore presso il consultorio.
Dopo aver effettuato il vaccino al bimbo ero in attesa del canonico quarto d'ora di attesa per osservare eventuali sintomi allergici. Mio malgrado ho ascoltato la telefonata del dottore, tema del discorso era la sua lavatrice e, mi pare, una serratura. La porta dello studio era socchiusa ed ho visto distintamente il dottore usare il telefono fisso, e non il suo cellulare. Il tono di voce elevato, la presenza dell'assistente e la noncuranza dalla porta semi aperta, mi ha dato la sensazione che quel comportamento fosse la norma.

Ho letto da qualche parte che il Comune di Vetralla spende cifre astronomiche per la bolletta telefonica, e mi sono chiesta se anche i telefoni al consultorio sono a carico. Chi sa quanti dipendenti pubblici telefonano a spese nostre.Non ho intenzione di sporgere una regolare denuncia, ho paura di eventuali ritorsioni, visto che il bimbo deve effettuare altre vaccinazioni, ma allo stesso tempo vorrei che questi comportamenti cessassero, vorrei vivere in un paese dove si rispetta chi paga le tasse."

1 commento:

  1. Ecco posto proprio un commento.
    In Italia anche se fa' poco testo si tratta senza alcun dubbio di peculato, pertanto punibile con una sanzione penale, in quanto (ABUSO).Ritorsioni da parte di chi?
    Va bene che la mafia incombe e ramifica su ogni cosa, però denunciare tale fatto lo trovo piu' che giusto, se Lei vuole vivere in un paese dove si rispetta chi paga le tasse. Se tutti ovviamente si comporterebbero come Lei senza denunciare tale abuso, allora...........
    Cosimo.

    RispondiElimina