venerdì 29 aprile 2011

Elezioni Vetralla 2011 - Programmi a confronto: Acqua

Nelle precedenti puntate abbiamo confrontato i programmi, delle liste candidate alle elezioni amministrative di Vetralla, sugli argomenti rifiuti ed energia.

Oggi affrontiamo un altro tema molto importante per il MoVimento a 5 Stelle: l'Acqua.

Sono diverse le sfaccettature di questo argomento.
Si parte dalla gestione, tenendo ben presente che gran parte dell'acqua viene sprecata e mal gestita.
Poi c'è il tema caldo della privatizzazione. Ci siamo apertamente schierati contro la privatizzazione dell'acqua, entrando nel Comitato Acqua Pubblica di Vetralla e raccogliendo le firme per il referendum che si svolgerà il 12 e 13 Giugno, a cui vi invitiamo di partecipare e votare SI per l'abrogazione di tali norme.
Infine c'è il problema spinoso della presenza di arsenico, potente cancerogeno che crea infiniti danni alla salute. Abbiamo organizzato, insieme al Comitato Acqua Pubblica Vetralla, una conferenza sull'argomento dove abbiamo chiesto pubblicamente ai candidati un impegno per una tempestiva soluzione al problema.

Vediamo come hanno risposto i diretti interessati, a voi i commenti:

Insieme Per Vetralla - Paolo Giudici
"Potabilità e fruizione dell'acqua pubblica. E' di pubblico dominio il problema dell'arsenico contenuto nell'acqua.
Ritengo inevitabile come punto di programma, la potabilizzazione e depurazione dell'acqua, eliminando tutte le tracce di arsenico e di altri elementi nocivi prima dell'immissione della stessa nella rete di distribuzione comunale.
"
Passione Civile - Francesco Coppari
Non è presente nessun accenno alla gestione dell'acqua.
Per Cambiare Vetralla - Teresa Sestito
"Dal 1° gennaio 2011 il sistema idrico è stato conferito al Talete Spa, quindi il compito dell’amministrazione comunale è attualmente quello di controllore.
Questo ruolo verrà esercitato con estrema attenzione, visto lo stato precario della rete idrica e fognaria ed i livelli di arsenico ed altri elementi che pongono la nostra acqua fuori dai limiti di legge, con il fine di ottenere al più presto la risoluzione dei problemi ed evitare che le soluzioni tampone (fontanelle dotate di dearsenificatore) diventino definitive.
• Seguire con assiduità e serietà la complessa situazione della società “Talete” erogatore dei servizi idrici e fognari comunali;
• Promuovere la risoluzione dell'arsenico nell'acqua pubblica con specifici interventi e risoluzione;
• Elaborare un piano dello “stato in essere” della rete idrica per avviare un piano a lungo termine per il rifacimento della stessa per evitare la dispersione d'acqua;
• Monitorare il servizio della Talete e i costi dell'acqua agli utenti, qualora non ci fossero garanzie di un servizio ottimale ed efficace e promuovere iniziative per uscire dalla stessa.
• Mappa della situazione fognaria sul territorio;
• Impegno all'elaborazione di un piano immediato per il rifacimento e messa in sicurezza delle situazioni di precarietà sul territorio, in particolare, infiltrazioni e fossi di scarico.
"
Per Vetralla - Sandrino Aquilani
Non è presente nessun accenno alla gestione dell'acqua
Progetto Vetralla - Giovanni Gidari
"Impegno con le istituzioni interessate per l’abbattimento dell’arsenico e fluoruri.
Iniziative a favore della gestione pubblica dell’acqua.
"
Vetralla Bene Comune - Giulio Ferrara
"Acqua Pubblica
Vogliamo che l'acqua sia sana, pubblica e gestita senza scopo di lucro.
Ci batteremo in ogni sede istituzionale affinché la gestione dell'acqua possa avvenire attraverso enti di diritto pubblico con la partecipazione dei cittadini e delle comunità locali e non tramite società di capitali (come la stessa Talete SPA).
Acquedotto
Parlare di acqua a Vetralla significa affrontare il problema della sua potabilità (arsenico, nitrati e cloro) e di un acquedotto la cui inefficienza emerge ogni estate con interi quartieri e frazioni che rimangono senza acqua corrente.
Pensiamo si possa riprendere uno studio commissionato qualche anno fa, ma ancora valido, in cui si prevedeva il rifacimento dell'acquedotto con un sistema di accumulo centralizzato su cui far convergere l'acqua dei numerosi pozzi comunali tramite pompaggio.
Da qui l'acqua può essere distribuita alla popolazione attraverso un sistema di rilascio a caduta che sfrutti il principio dei vasi comunicanti, risolvendo in questo modo l'annoso problema della pressione. Inoltre attraverso la chiusura ad anello della rete idrica si potrebbero ridurre le dispersioni di acqua potabile.
Infine con questo sistema sarebbe anche più semplice la dearsenificazione, e in generale la depurazione, dell'acqua prima dell'immissione della stessa nel circuito di condutture, dal momento che l'impianto di depurazione andrebbe realizzato solo nella vasca di accumulo centralizzata e non per ogni singolo pozzo.
"

Aggiornamento post Elezioni Vetralla 2011

Finalmente sono state trovate le informazioni ed i programmi delle liste mancanti.
Per questo motivo sono stati aggiornati diversi articoli. Segnaliamo i post sull'argomento elezioni amministrative più importanti scritti fin'ora:
Ne seguiranno altri nei prossimi giorni, l'elenco aggiornato cliccando qui.

giovedì 28 aprile 2011

MoVimento 5 Stelle a Canino

Salutiamo con gioia la notizia che alle prossime elezioni comunali di Canino parteciperà una lista ufficile del MoVimento a 5 Stelle. Consultate il loro sito per ulteriori informazioni: Canino5Stelle.it
Il loro programma prevede

  • Acqua pubblica (e dearsenificata)
  • Raccolta differenziata totale (compostaggio e biodiesel)
  • Wi-Fi pubblico
  • Autosufficienza energetica (risparmio energetico, energie rinnovabili)
  • Democrazia partecipativa
Facciamo un grosso in bocca al lupo, felici di questa ventata di aria pulita nella Tuscia.
Ecco il promo video:

mercoledì 27 aprile 2011

Corchiano Comune a 5 Stelle

La notizia non è fresca, parliamo del 2010, ma vale la pena rammentarla visto che parliamo di un comune della nostra provincia: Corchiano è stato premiato con l'onorificenza di "Comune a 5 Stelle". In questo caso non parliamo del MoVimento a 5 Stelle, bensì dell'associazione nazionale Comuni Virtuosi di cui già abbiamo parlato in un precedente post.
Ogni anno l'associazione premia il comune che ha presentato il miglior progetto che più si avvicina alle linee guida dell'associazione: gestione dei rifiuti, buone pratiche, gestione del territorio, dell'acqua, promozione delle energie rinnovabili ecc.
Corchiano non è l'unico comune viterbese ad essere stato premiato, anche Oriolo Romano è risultato vincitore nella categoria impronta ecologica (per i progetti di efficienza e risparmio energetico negli edifici pubblici).

Non ci resta che prendere esempio da questi comuni cominciando ad effettuare una scelta oculata dei prossimi amministratori, magari scegliendo chi ha inserito nel proprio programma la proposta dell'iscrizione di Vetralla presso l'associazione dei Comuni Virtuosi.

Ecco un video di QuintoelementoTV che spiega perchè Corchiano è stato premiato.

martedì 26 aprile 2011

Elezioni Vetralla 2011 - Programmi a confronto: Energia

Procediamo con l'analisi a confronto delle proposte elettorali dei candidati alle elezioni amministrative di Vetralla. Dopo aver parlato di rifiuti affrontiamo il tema dell'energia.

Una gestione sostenibile del nostro pianeta e, nel piccolo, del nostro comune, non può non tener conto del fattore energetico. Il risparmio energetico, l'efficienza, e la produzione di energia da fonti sostenibili, rinnovabili e pulite sono delle priorità per il MoVimento a 5 Stelle.
I combustibili fossili sono inquinanti ed in esaurimento, bruciare rifiuti anziché riciclarli, con la scarsità di materie prime che stiamo per affrontare è controproducente, oltre che inquinante, il nucleare, come ci ha ricordato il recente terremoto in Giappone, non è sicuro, non si è ancora trovata una soluzione per le scorie e comunque l'uranio, materia prima delle centrali, non è certo una fonte rinnovabile e presto sarà in esaurimento.

Esistono delle aziende specializzate (ESCo - Energy Saving Company) che supportano i comuni nel raggiungere gli obiettivi posti, tra l'altro, anche dalla comunità europea, come il Patto dei Sindaci che abbraccia anche il problema ambientale e climatico ponendosi come primo traguardo il tagliare le proprie emissioni di CO2 di almeno il 20% entro il 2020.

Vediamo cosa propongono le liste candidate e lasciamo a voi il commento:

Insieme Per Vetralla - Paolo Giudici
Non è presente nessun accenno alla gestione energetica. 

Passione Civile - Francesco Coppari
"In vista delle prossime elezioni Comunali, Passione Civile, in qualità di Lista Civica chiamata ad amministrare il proprio Comune, intenderà seguire alcune linee guida volte alla realizzazione di alcune misure per un più razionale ed efficiente utilizzo dell’energia.
Tutti gli edifici pubblici, in particolare le scuole e gli uffici comunali, dovranno essere dotati di impianti fotovoltaici adeguatamente dimensionati e progettati per lo scambio sul posto di energia derivante dal sole, in quantità idonea al consumo stimato annuo.
Particolare attenzione sarà riservata agli edifici pubblici con coperture ancora in essere di amianto. Materiale che dovrà comunque essere smaltito e che rappresenterà un costo ammortizzabile all’interno di una copertura fotovoltaica.
Altro punto importante sarà l’analisi del fabbisogno energetico dell’intero Comune, con particolare riferimento all’illuminazione pubblica.
E’ intenzione di questa Lista, valutare e applicare metodi anche in via solo sperimentale di illuminazioni di tipo alternativo (es. led) in alcune vie o Piazze per una eventuale estensione ad altre porzioni di territorio.
Di sicura attuazione sarà la sostituzione progressiva delle attuali lampade ad incandescenza con altre di maggiore efficienza energetica.
Altro aspetto importante che verrà preso in considerazione, riguarda la sensibilizzazione della popolazione sul tema risparmio energetico, in particolare con progetti mirati sui bambini e le scuole. Formazione , dibattiti e approfondimenti con esperti del settore.
Miglioramento degli involucri edilizi e attuazione di un piano urbanistico che metta in primo piano l’adozione di forme costruttive volte al risparmio energetico, anche attraverso incentivi Comunali eventualmente disponibili.
Un’attenta analisi del patrimonio boschivo e agricolo del Comune di Vetralla non esclude l’ipotesi di utilizzare le notevoli quantità di scarti vegetali (potature, ceppaglie, sansa olio, ecc..) derivanti dalle lavorazioni in agricoltura e di quelle di natura boschiva, per la produzione di energia attraverso la forma delle Biomasse.
L’eventuale progetto sarà valutato e terrà conto di ogni aspetto di carattere ambientale nel pieno rispetto e salvaguardia della salute dei cittadini.
Tali informazioni, nonché tutta la documentazione necessaria per il raggiungimento di tali scopi, verrà acquisita attraverso il contatto con apposite società (Energy Saving Company ESCo) che metteranno a disposizione la propria consulenza per individuare strategie utili, volte a ridurre le emissioni ed ottimizzare i costi di gestione dell’ente e del territorio.
"
Per Cambiare Vetralla - Teresa Sestito

"Analisi, ampliamento e cura dell'illuminazione pubblica, puntando sull’ammodernamento e sul conseguente risparmio energetico (LED)."
Per Vetralla - Sandrino Aquilani

"La Lista PER VETRALLA Sandrino Aquilani Sindaco ritiene fondamentale la trasformazione della rete di illuminazione pubblica con l’adozione dei principi ispirati al risparmio energetico.
In tale prospettiva verranno apportate modifiche e ristrutturazioni con l’ installazione e l’attivazione di attenuatori, ottimizzatori per le accensioni, ricorso all’energia solare.
[...]
Incentivazioni per l’edilizia ecosostenibile e per il risparmio energetico, con particolare riguardo alla bioedilizia, e la promozione dell'impiego di fonti energetiche rinnovabili (Fer), come biomasse, solare termico e fotovoltaico.
"
Progetto Vetralla - Giovanni Gidari

"Iniziative per favorire l’utilizzo delle risorse energetiche alternative:
Redazione di un Piano Energetico Comunale che consenta di razionalizzare le scelte
energetiche dell’ Amministrazione.
Razionalizzazione delle utenze elettriche comunali.
Uso delle fonti energetiche rinnovabili in tutti gli edifici di proprietà comunale e promozione delle iniziative private.
Iniziative di opposizione alla realizzazione della Centrale Nucleare di Montalto.
Redazione di un Piano Energetico Comunale che consenta di razionalizzare le scelte energetiche dell’ Amministrazione.
Uso delle fonti rinnovabili.
"
Vetralla Bene Comune - Giulio Ferrara

"Crediamo vada iniziato prima di tutto un percorso di educazione ad una corretta gestione delle nostre risorse energetiche a partire dalle scuole per evitare sprechi dannosi sia dal punto di vista ambientale che economico. L'amministrazione da parte sua deve puntare su pratiche virtuose che vadano nella direzione della riduzione dei consumi.
Secondo una nostra stima basata sulle spese sostenute dal Comune di Vetralla per l'illuminazione pubblica nel 2007, l'investimento per la conversione di tutta l'illuminazione pubblica comunale a lampade a LED verrebbe ammortizzato in circa 5 anni.
Molto per chi guarda esclusivamente al tornaconto elettorale, poco per chi come noi vorrebbe impostare progetti i cui benefici per la popolazione siano duraturi nel tempo e non scanditi dalle scadenze elettorali.
Vogliamo poi puntare in modo deciso sulle energie rinnovabili(fotovoltaico e non solo), ma siamo anche convinti, sempre nell'ottica del 'consumo di suolo zero', che i pannelli fotovoltaici debbano stare sui tetti e non su ettari di terreno sottratto magari alla loro vocazione agricola.
Per questo ci impegneremo a dotare, dove possibile, tutti gli edifici pubblici e le scuole di pannelli fotovoltaici favorendo così, nel nostro piccolo, quel percorso che secondo importanti economisti (come J. Rifkin) dovrà portare da una produzione energetica centralizzata ad una de-centralizzata, dove le persone producendo energia in modo autonomo, potranno condividere (esattamente come oggi si fa con le reti web) l’energia prodotta e scambiare la produzione in eccesso.
Anche l'energia è un bene comune la cui gestione deve essere restituita alle comunità insidiate e non ai grandi gruppi di potere economico.
"

Post correlati:
Elezioni Vetralla 2011 - Programmi a confronto: Rifiuti
Tutto sulle Elezioni comunali di Vetralla 2011




lunedì 25 aprile 2011

Elezioni Vetralla 2011 - Programmi a confronto: Rifiuti

Inauguriamo con questo post una serie di articoli dedicati alla comparazione dei programmi elettorali dei partecipanti alle prossime elezioni comunali di Vetralla, prendendo come riferimento le cinque stelle polari del MoVimento a 5 Stelle: Ambiente, Acqua, Sviluppo, Connettività, Trasporti

Iniziamo con la prima stella: AMBIENTE, prendendo però in esame un argomento ben preciso: la gestione dei rifiuti. Su questo blog abbiamo scritto svariati articoli su questo argomento.
Abbiamo constatato il fallimento scontato delle isole ecologiche Gaia, segnalandolo anche a RAI 3. Partiamo da un presupposto, i dati sulla raccolta differenziata nel nostro comune sono ridicoli: nel 2009 solo il 17%. Riciclare i rifiuti, anziché conferirli i discariche, o peggio negli inceneritori, è l'unico modo sostenibile, dal punto di vista ambientale ed economico, per rispondere a questo problema e, come ci hanno mostrato i Comuni Virtuosi, non è certo impossibile.

Vediamo cosa propongono i nostri candidati prelevando direttamente dai loro programmi, a voi lasciamo i commenti:

Insieme Per Vetralla - Paolo Giudici
"Per la tutela dell'ambiente intendiamo dare inizio alla raccolta differenzia come avviene nella maggioranza dei Comuni della Tuscia."

Passione Civile - Francesco Coppari
"In Italia il riciclo rappresenta un’opportunità di creazione di ricchezza, tutela dell’ambiente, un’occasione di competizione internazionale e un contributo 16 alla valorizzazione del territorio.
La raccolta differenziata infatti ha facilitato la nascita di nuove imprese e posti di lavoro, ridando vita ad un settore industriale – quello del recupero e del riciclo delle materie prime seconde – che sta diventando uno dei nuovi casi di eccellenza italiani.
Il successo dei progetti di raccolta differenziata parte da una fase di prevenzione, che riduce all’origine la quantità e la pericolosità degli scarti, e si realizza attraverso una coordinata ed integrata attività di recupero dei materiali.
Per entrare nella virtuosità del ciclo integrato dei rifiuti è decisiva una corretta differenziazione da parte degli utenti delle frazioni riciclabili, che limita così i costi di operazioni di separazione/raffinazione attraverso trattamenti tecnologici di nobilitazione in impianti ad hoc.
A livello domestico ed urbano questa opzione si concretizza nella raccolta differenziata "porta a porta", che, a parità di costi con il precedente ricorso a grandi contenitori stradali, ha dimostrato di generare tassi di recupero superiori al 65% dei rifiuti prodotti, in linea con gli obiettivi che l'Unione Europea ha indicato nei suoi più recenti atti, recepiti anche nella normativa nazionale.
Fare la raccolta differenziata significa innanzitutto ridurre il volume di rifiuti che vanno in discarica, ma anche recuperare materia che può essere riutilizzata: il vetro la carta e il cartone, le lattine di alluminio, la plastica, raccolti in modo separato vengono reimpiegati nei cicli produttivi con un risparmio di materia prima ed energia.
La materia organica, cioè gli scarti di cucina, gli sfalci verdi e tutto ciò che è deperibile, che è poi la parte di rifiuto che causa maggiori problemi, viene trattata negli impianti di compostaggio dai quali esce come terriccio utilizzabile nella coltura dei terreni agricoli.
Anche i mobili e gli elettrodomestici vecchi vengono smontati recuperando ferro e legno.
Insomma nessuno oggi come oggi, può permettersi il lusso di buttare senza pensare.
La raccolta differenziata fa la differenza.
Smaltire correttamente i rifiuti ci aiuta a proteggere l’ambiente e noi stessi: si diminuisce il ricorso alle discariche e agli inceneritori, non si inquina, non si abbattono alberi e si recuperano materiali e risorse. Il costo totale del Servizio di Nettezza Urbana (mezzi, personale, raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti) é pagato interamente dai cittadini attraverso la TARSU.
E’ evidente che più aumenta la raccolta differenziata più si riduce la quantità di rifiuti da smaltire in discarica e, di conseguenza, anche la TASSA che ognuno di Noi deve pagare. Pertanto, fare una buona raccolta differenziata conviene a tutti.
"
Per Cambiare Vetralla - Teresa Sestito
"Le passate amministrazioni, dopo un inizio apparentemente promettente, si sono arenate sulla raccolta dei rifiuti, specie quella differenziata.
La futura amministrazione procederà celermente alla realizzazione del sistema di raccolta differenziata porta a porta sull’intero territorio comunale.
Perché?
In primo luogo, perché in questo modo si spingono i cittadini a ridurre la produzione dei rifiuti e a praticare una disciplina fondata sul rispetto ambientale, che ha un valore civico ed educativo.
In secondo luogo, perché – se collegata all’esperienza di altri comuni – la differenziata spinta può generare attività economiche legate al riciclo, anche a livello locale. Si tratta, quindi, di promuovere anche l’insediamento di nuove attività economiche.
In terzo luogo, perché, aumentando la raccolta differenziata, sarà possibile battersi con maggior forza per ridurre la quota di rifiuti destinati alle discariche (e dei relativi costi di conferimento).
Per ciò che riguarda la parte indifferenziata destinata alla discarica, occorre rendere effettiva la pre-selezione secco/umido, per la quale sono previsti appositi procedimenti a tutt’oggi mai effettuati.
Il risparmio derivante dall’abbattimento dei costi di conferimento verrà destinato alle attività di riciclo con la creazione di posti di lavoro a costo zero per i cittadini, i quali, nel lungo periodo, potranno avere dei risparmi.
"
Per Vetralla - Sandrino Aquilani
"La Lista PER VETRALLA Sandrino Aquilani Sindaco intende perseguire il rilancio e il potenziamento della raccolta differenziata, con l’attivazione della raccolta differenziata porta a porta (almeno nel centro storico) per eliminare cassonetti dal centro storico stesso e salvaguardare il decoro della città, oltre che attivare processi economici virtuosi ormai obbligatori per una città moderna.
Il raggiungimento dell’obiettivo di una percentuale maggioritaria di raccolta differenziata potrà essere raggiunto anche a mezzo di sgravi fiscali per i più virtuosi.
"
Progetto Vetralla - Giovanni Gidari
"Raccolta differenziata dal 12-13% al 80% entro i primi due anni fino ad arrivare al 100% al 3° anno."
Vetralla Bene Comune - Giulio Ferrara
"Ci impegnamo ad adottare la strategia "Rifiuti zero" che cerca di combinare ricilaggio, quindi raccolta differenziata, con politiche mirate a prevenire e ridurre la produzione dei rifiuti in un combinato di buonae pratiche ambientali e di buone pratiche in campo sociale ed economico, sul modello di Comuni Virtuosi come Capannori(LU).
Incentivando il Compostaggio Domestico, attraverso sconti sulla tariffa, è già possibile togliere dai cassonetti una buona parte di rifiuto organico che può essere poi usato nei giardini e negli orti.
Proprio nell'ottica di sottolineare l'importanza del riuso e sostenere il mercato basato su prodotti ottenuti da materie seconde, vogliamo adottare per il Comune di Vetralla un sistema di acquisti verdi, aderendo al GPP (Green Public Procurement).
Va anche potenziato il recupero di rifiuti speciali presente alla Botte, garantendo orari di apertura più flessibili che disincentivino l'abbandono di materiale in discariche abusive, pratica purtoppo diffusa nel nostro territorio.
E' possibile poi intervenire anche sulla riduzione degli imballaggi attraverso la valorizzazione della "Filiera Corta" e l'incentivo ai commercianti che scelgono di distribuire prodotti "alla spina".
Alle politiche di riduzione dei rifiuti si deve aggiungere poi una strategia per la raccolta differenziata, che secondo noi è efficace solo se fatta porta a porta.
La riuscita di tutto questo molto dipende dalla partecipazione e dal coinvolgimento attivo della cittadinanza che va perseguita attraverso assemblee pubbliche e processi di sensibilizzazione, ma anche attraverso convenzioni con le associazioni presenti sul territorio.
La raccolta porta a porta permetterebbe poi una tariffazione più equa, basata sulla produzione effettiva di rifiuto indifferenziato.
Crediamo che in questo modo sia possibile innestare un circuito virtuoso che produce meno inquinamento, più decoro urbano (scomparsa dei cassonetti), possibilità occupazionali e risparmio per le tasche dei vetrallesi.
"

Per eventuali segnalazioni contattateci.

Tutti i simboli delle liste di Vetralla

Nei precedenti post abbiamo segnalato: i candidati, i programmi, i siti ed i promo delle liste che parteciperanno alle imminenti elezioni del comune di Vetralla. Oggi pubblichiamo i loghi:

Insieme Per Vetralla - Paolo Giudici

 Passione Civile - Franco Coppari

 Per Cambiare Vetralla - Teresa Sestito

Per Vetralla - Sandrino Aquilani

 Progetto Vetralla - Giovanni Gidari

 Vetralla Bene Comune - Giulio Ferrata

sabato 23 aprile 2011

Promo video elezioni Vetralla 2011

Continuiamo il nostro lavoro di aggregazione di materiale inerente alle prossime elezioni comunali a Vetralla.
Nei precedenti articoli abbiamo segnalato: i candidati, i programmi, i siti ed ora i video promozionali scovati su YouTube:

Video di Passione Civile - Francesco Coppari:

Video di Vetralla Bene Comune - Giulio Ferrara:


Ovviamente aggiungeremo altri video se ne dovessero essere pubblicati.

Tutti i siti delle liste partecipanti alle elezioni di Vetralla

Dopo aver presentato tutti i candidati ed i programmi dei partecipanti alle imminenti elezioni comunali di Vetralla segnaliamo i siti web delle liste:

Passioni Civile - Francesco Coppari: www.passionecivilevetralla.org
Per Cambiare Vetralla - Teresa Sestito: www.percambiarevetralla.it
Per Vetralla - Sandrino Aquilani: www.sandrinoaquilanisindaco.it
Vetralla Bene Comune - Giulio Ferrara: www.selvetralla.it

Al momento non siamo ancora a conoscenza di eventuali siti di:
Insieme Per Vetralla - Paolo Giudici
Progetto Vetralla - Giovanni Gidari

Aggiorneremo, se necessario, questo post, per correzioni o segnalazioni contattateci.
Tutti i post dedicati alle elezioni li strovate qui: "Speciale elezioni Vetralla 2011"

giovedì 21 aprile 2011

Tutti i programmi elettorali per le elezioni di Vetralla

Di seguito elenchiamo i programmi elettorali per le liste che si candidano alle prossime elezioni comunali vetrallesi. Cliccare sul nome della lista per aprire l'allegato in formato PDF.

Insieme Per Vetralla - Paolo Giudici
Passione Civile - Franco Coppari
Per Cambiare Vetralla - Teresa Sestito
Per Vetralla - Sandrino Aquilani
Progetto Vetralla - Giovanni Gidari
Vetralla Bene Comune - Giulio Ferrara

Post correlati:
Tutti i candidati alle elezioni
Titti i simboli

Per la lettura dei file PDF è necessario il software Adobe Reader

martedì 19 aprile 2011

Sondaggio: Chi voterai alle prossime elezioni?

Vi proponiamo un sondaggio per esprimere il vostro parere sulle prossime elezioni comunali che si terranno a Vetralla il 15 ed il 16 maggio 2011.

Invitate quanta più gente possibile e tra i commenti si potranno aprire dibattiti propositivi per esprimere al meglio i punti di vista.

Basta collegarsi tramite Facebook cliccando sul seguente link:

http://apps.facebook.com/opinionpolls/index.php?pid=ABIcsSQXTJE

domenica 17 aprile 2011

Tutti i candidati delle elezioni comunali 2011 di Vetralla

Di seguito elenchiamo tutti i candidati delle 6 liste che parteciperanno alle elezioni comunali di Vetralla.
Scarica il manifesto in versione PDF o clicca sull'immagine per ingrandire

In ordine alfabetico per nome lista:

Insieme Per Vetralla
Candidato a sindaco: Paolo Giudici
Consiglieri:
- Elisabetta Carlini
- Luzio Zimarino
- Ferdinando Tassoni
- Antonio Perucci
- Jessica Delle Monache
- Mario Lucheroni
- Roberto De Sanctis
- Guido Faggiani
- Vincenzo D'Avino
- Diego Gasparri
- Elena Bonasorte
- Andrea Pistella
- Marco Corradi
- Mario Giganti
- Claudio Cospito
- Marco Calisti

Passione Civile
Candidato a sindaco: Francesco Coppari
Consiglieri:
- Enrico Agostini
- Claudio Bernini
- Sergio Bruzzichini
- Alberto Conti
- Sandro Costantini
- Giuseppe Faraglia
- Sara Giorgetti
- Paola Marconi
- Giuseppe Norcia
- Giuseppe Pandolfi
- Enrico Pasquinelli
- Simona Sanetti
- Simona Sannino
- Emanuela Santucci
- Daniele Stellin
- Biagio Zaccaro

Per Cambiare Vetralla
Candidato a Sindaco: Teresa Sestito
Consiglieri:
- Gabriella Corradini
- Antonio Cuzzoli
- Massimo Maria De Grandis
- Alberto Fanucci
- Angela Romeno
- Angela Maria Massimi
- Filippo Mazza
- Stefano Piacenti
- Alessandra Regoletti
- Nicoletta Riccucci
- Elio Roncella
- Tiziana Rosati
- Luciano Segatori
- Gianluca Signorelli
- Antonino Urso
- Laura Vitali

Per Vetralla
Candidato a sindaco: Sandrino Aquilani
Consiglieri:
- Dario Bacocco
- Sandro Baroni
- Francesco Biancucci
- Filippo Cancellieri
- Roberto Chiurazzi
- Santino De Rinaldis
- Pierfrancesco De Cesaris
- Elio Pietro Romolo Ferri
- Stefano Mancini
- Giulio Menegali Zelli Iacobuzi
- Mauro Patrignani
- Maurizio Sensi
- Roberto Tomassini
- Giuseppe Venanzi
- Michele Vittori
- Stefania Renzetti

Progetto Vetralla
Candidato a sindaco: Giovanni Gidari
Consiglieri:
- Giovanni Aquilani
- Francesco Canensi
- Simone Colageo
- Paolo Crocicchia
- David Delle Monache
- Mauro Franceschi
- Mauro Galloni
- Maria Vittori Giulianelli
- Luca Mancini
- Cristiano Mariano Giovannini
- Sandro Pistella
- Carlo Postiglioni
- Roberto Santoni
- Torquato Tabarrini
- Renato Tocchi
- Emanuele Trevi

Vetralla Bene Comune
Candidato a sindaco: Giulio Ferrara
Consiglieri:
- Marta Ingegneri
- Alessandro Bacocco
- Mauro Presciutti
- Simone Patassini
- Alessia Sanetti   
- Mauro Gasperini
- Domenico Marcacci
- Giuseppe Fonti
- Alberto Bertoni
- Valeria Mascambroni
- Giovanni Calmanti
- Fabiola De Santis
- Ivana Costanti
- Paolo Lupattelli
- Massimiliano Bernini
- Marco Zambotti

Articoli consigliati:
Tutti i programmi
Tutti i simboli

venerdì 15 aprile 2011

Anteprima programma Vetralla Bene Comune

Segnaliamo l'intervista a Giulio Ferrara, candidato a sindaco per la lista Vetralla Bene Comune.
Di seguito alcuni punti del programma in anteprima che si vanno ad aggiungere a quelli di Passione Civile, Progetto Vetralla e Per Cambiare Vetralla.

  • Adesione alle rete nazionale Comuni Virtuosi
  • Ripensamento area artigianale con collegamento con Orte e Civitavecchia
  • Centro Commerciale Naturale e rilancio centro storico
  •  Promozione dell'agricoltura e dell'archeologia
  • Trasparenza e coinvolgimento di cittadini ed associazioni
  • Realizzazione di un teatro e centro polivalente per ragazzi
  • Riduzione rifiuti (Rifiuti zero), raccolta porta a porta
  • Acqua sana e pubblica
Inviateci i punti salienti dei programmi delle altre liste, saremo lieti di pubblicarli: contattateci.
A breve pubblicheremo i documenti in formato PDF dei programmi ufficiali.

Anteprima programma Per Cambiare Vetralla

Sempre prendendo spunto da un'intervista pubblicata su Nuovo Viterbo Oggi, così come per Passione Civile e Lista Civica Progetto Vetralla, pubblichiamo i punti salienti di Per Cambiare Vetralla, lista civica che propone come candidato a sindaco Teresa Sestito.

  • Democrazia partecipata: sportello di interfaccia con i cittadini e le associazioni
  • Creazione di una Scuola di Formazione Professionale presso l'istituto Canonica ad indirizzo agro-forestale, vivaistico  e agrospecialistico
  • Centro storico per l'accoglienza degli studenti
  • Ampliamento strutture scolastiche e rivalutazione accoglienza pomeridiana
  • Monitoraggio su efficacia della gestione idrica Talete
  • Rotatorie, spartitraffico, marciapiedi
  • Potenziamento pulizia municipale
  • Sentiero archeologico, riqualificazione parchi e Monte Fogliano
  • Residenza Sanitaria Assistenziale e protetta (RSA)

martedì 12 aprile 2011

Anteprima programma Lista Civica Progetto Vetralla

In attesa dei programmi ufficiali e dopo aver dato un'occhiata in anteprima al programma di Passione Civile oggi segnaliamo un'intervista a Giovanni Gidari canditato sindaco per Lista Civica Progetto Vetralla.

In breve i punti salienti del programma estrapolati dall'intervista:
  • Riorganizzazione struttura amministrativa
  • Rilancio all'economia
  • Sostegno alle coppie under 30
  • Potenziamento del turismo
  • Valorizzazione centro storico
  • Risolvere il problema arsenico
  • Individuazione zone artigianali

sabato 9 aprile 2011

Anteprima programma Passione Civile

Da qui alle elezioni comunali cercheremo di raccogliere e segnalare informazioni interessanti e utili per poter scegliere i "dipendenti" da "assumere".

Iniziamo segnalando un'intervista a Franco Coppari, candidato Sindaco di Passione Civile che verrà presentato ufficialmente il 16 Aprile in una conferenza stampa alle 18 presso la sede in via Roma.

Nell'intervista affiorano alcuni punti programmatici che, in attesa della presentazione del programma ufficiale, possono esserci utili per avere un'idea.
  • Edilizia crescita 0, puntando a migliorare e recuperare quello che già c'è
  • Piste ciclabili
  • Attività artigianali da ubicare presso la Tuscanese
  • Rotatorie per migliorare la viabilità
  • Pannelli fotovoltaici su scuole ed uffici pubblici
Se avete segnalazioni contattateci