sabato 25 marzo 2017

Convocazioni Commissioni e Consigli Comunali Marzo aprile 2017

Consiglio Comunale in seduta straordinaria, per le ore 15.30 del giorno 30/3/2017, presso la sala consiliare del Comune, per la trattazione dei seguente

1. Comunicazioni dei Sindaco;
2. Lettura, approvazione verbale seduta precedente;
3. Interrogazioni, mozioni e interpellanze;
4. Addizionale IRPEF - Conferma aliquota e reiativo regolamento;
5. Approvazione Piano finanziario TARI e relative tariffe - Anno 2017;
6. Approvazione - aliquote IMU 2017;
7. Approvazione aliquote TASI 2017;
8. Istituzione del servizio denominato "Taxi sociale" e approvazione regolamento per iI suo funzionamento;
9. Servizi a domanda individuale anno 2017;
10. Mozione proposta Movimento 5 Stelle regolamento per la "Nomina degli scrutatori per le consultazioni elettorali";
11. Mozione proposta Movimento 5 Stelle - Reperimento fondi per la realizzazione di interventi sicurezza stradale per lo sviluppo e la messa in sicurezza di itinerari e percorsi ciclabili pedonali;
12. Mozione proposta Movimento 5 Stelle - Riduzione TARI per compostaggio domestico

---

Consiglio Comunale in seduta ordinaria, per le ore 15.30 del giorno 6/4/2017 presso la sala consiliare del Comune, per la trattazione del seguente

1. Approvazione Piano Alienazioni Immobiliari 2017;
2. Individuazione aree da cedere in proprieta o diritto di superficie e prezzo di cessione;
3. Modifica Piano industriale Vetralla Servizi s.r.I. - Anno 2017;
4. Approvazione bilancio di previsione triennale 2017-19 e relativi allegati;
5. Mozione proposta Movimento 5 Stelle - pubblicazione regolamenti;
6. Mozione proposta Movimento 5 Stelle - Salvaguardia del territorio comunale dall'uso dei diserbanti chimici e delie sostanze
tossiche negli interventi di controllo delle erbe infestanti

COMMISSIONI

Convocazione congiunta I e III commissione consiliare: 27/3/2017 alle ore 16.00 presso la sede comunale, per
trattare il seguente ordine del giorno:
1. Istituzione del servizio denominato “Taxi sociale” e approvazione regolamento per il suo funzionamento;
2. Mozione: Regolamento per la nomina degli scrutatori per le consultazioni elettorali;
3. Mozione pubblicazione regolamenti;
4. Varie ed eventuali.

---

Convocazione IV commissione consiliare: 28 Marzo 2017, alle ore 16.00 presso la sede comunale, per
trattare il seguente ordine del giorno:
1. Mozione: Reperimento fondi per la realizzazione di interventi di sicurezza stradale per lo sviluppo e la messa in sicurezza di itinerari e percorsi ciclabili e pedonali;
2. Mozione riduzione TARI per compostaggio domestico;
3. Varie ed eventuali.

---

Convocazione IV commissione consiliare: 28 Marzo 2017, alle ore 16.00 presso la sede comunale, per
trattare il seguente ordine del giorno:
1. Mozione: Reperimento fondi per la realizzazione di interventi di sicurezza stradale per lo sviluppo e la messa in sicurezza di itinerari e percorsi ciclabili e pedonali;
2. Mozione riduzione TARI per compostaggio domestico;
3. Varie ed eventuali.

---

Convocazione II commissione consiliare: 28 Marzo 2017, alle ore 17.00 presso la sede comunale, per
trattare il seguente ordine del giorno:
1. Addizionale IRPEF – Conferma aliquota e relativo regolamento;
2. Approvazione Piano finanziario TARI e relative tariffe – Anno 2017;
3. Approvazione aliquote IMU 2017;
4. Approvazione aliquote TASI 2017;
5. Servizi a domanda individuale anno 2017;
6. Varie ed eventuali.

---

Convocazione congiunta II e IV commissione consiliare: 4 Aprile 2017, alle ore 17.00 presso la sede comunale, per
trattare il seguente ordine del giorno:
1. Approvazione Piano alienazioni immobiliari 2017;
2. Individuazione aree da cedere in proprietà o diritto di superficie e prezzo di cessione;
3. Modifica Piano industriale Vetralla Servizi s.r.l. – Anno 2017;
4. Approvazione Bilancio di previsione triennale 2017-19 e relativi allegati;
5. Mozione: Salvaguardia del territorio comunale dall’uso dei diserbanti chimici e delle sostanze tossiche negli interventi di controllo delle erbe infestanti;
6. Varie ed eventuali.

lunedì 20 marzo 2017

Abbassiamo la tassa sui rifiuti a chi fa l’autocompostaggio

Al prossimo Consiglio Comunale abbiamo intenzione di impegnare il Sindaco e la Giunta ad abbassare la tassa sui rifiuti alle famiglie che compiono il compostaggio domestico.

Attualmente la raccolta differenziata a Vetralla è ridicola, meno del 15%, e siamo in attesa che l’amministrazione Coppari partorisca un nuovo bando dopo aver “gettato nell’indifferenziato” quello della giunta Aquilani. L’annullamento del bando ci sta comportando cospicue nuove spese tra avvocato e futuri nuovi incarichi oltre ad un allungamento di tempi.

Anche qualora dovesse partire una raccolta differenziata seria, la gestione dei rifiuti organici sarà una questione nodale. Tali rifiuti, infatti, rappresentano tra il 30 e il 35% del totale. La loro raccolta e smaltimento comporta un costo considerevole. Le strategie sono numerose, tra cui le compostiere di comunità o le compostiere domestiche. I rifiuti organici diventano facilmente compost che può essere utilizzato come concime.

La nostra proposta è molto semplice, incoraggiare da subito i cittadini a gestire correttamente i rifiuti organici e premiare chi già lo fa attraverso un piccolo sconto sulla TARI.

La spesa potrebbe essere coperta facilmente spalmandola sul resto dei cittadini nel rispetto del principio che chi meno inquina meno paga.

Questa soluzione è già usata da altri Comuni con incoraggianti risultati: con il tempo le compostiere diventano uno strumento diffuso e non più un’eccezione, i costi di raccolta e smaltimento diminuiscono e l’ambiente ringrazia.

Spesso le soluzioni semplici sono anche efficaci. Basta solo premiare le buone abitudini.

sabato 18 marzo 2017

Fermiamo il Glifosato

Ci riproviamo, e non smetteremo mai finché non raggiungeremo il traguardo di bandire l’uso degli erbicidi, e in particolar modo del glifosato.

Era il Dicembre 2014, ancora non avevamo un seggio nel Consiglio Comunale, ma siamo riusciti a convincere l'allora opposizione a portare una mozione contro l’uso dei diserbanti chimici. La mozione fu bocciata direttamente in commissione poiché gli assessori De Rinaldis e Bacocco assicurarono che il PAN (Piano di Azione Nazionale) già prediligeva lo sfalcio meccanico.

Ad Aprile e Novembre dello stesso anno i fatti smentirono i due assessori, numerose segnalazioni fotografiche dei cittadini riprendevano le classiche strisce arancioni ai bordi delle strade.

Chi era opposizione in quegli anni ora è maggioranza. Siamo certi che questa volta la nostra mozione non troverà ostacoli.

La nostra non è una banale lotta di principi o ambientalista, ma di tutela della salute.

In Europa, a tutti i livelli istituzionali, avvengono forti contrasti tra la comunità scientifica, che ha dimostrato i danni che questi composti chimici compiono su flora, fauna e sull'uomo, contro chi li produce, commercializza e usa per banale praticità o convenienza.

Proprio in queste settimane si stanno raccogliendo le firme per un ECI (European Citizen’s Initiative) Stop Glyphosate, ossia una petizione riconosciuta dalla Commissione Europea, con l’obiettivo di bloccare il rinnovo dell'autorizzazione all'uso del glifosato.

Ora non ci resta che aspettare il prossimo Consiglio Comunale e vedere se la Giunta Coppari dimostrerà, almeno in questo, di essere diversa dalla precedente.

giovedì 16 marzo 2017

Scegliamo gli scrutatori tra i disoccupati per le future consultazioni elettorali

Da diverse settimana abbiamo protocollato una mozione, che dovrebbe essere discussa al prossimo Consiglio Comunale, dove chiederemo alla Giunta di elaborare un regolamento del Comune per disciplinare la nomina degli scrutatori valida per ogni consultazione elettorale. L’obiettivo è quello di agevolare chi è disoccupato effettuando un sorteggio casuale.

Il processo di selezione degli scrutatori proposto è estremamente semplice: chi è già iscritto all’Albo degli scrutatori, secondo le norme vigenti, dovrà dichiarare almeno un mese prima delle elezioni il proprio stato di disoccupazione. In questo modo l’ufficio elettorale avrà a disposizione un “Sub-Albo” di persone senza lavoro,interessati e disponibili ad effettuare lo scrutatore.

Successivamente, in maniera totalmente trasparente e casuale, verranno sorteggiati i nomi pescati da tale elenco. In questo modo elimineremo, una volta per tutte, la nomina diretta degli scrutatori da parte dei consiglieri garantendo a tutti la possibilità di partecipare grazie a un maggiore ricambio.
Contestualmente daremo un piccolo sostegno a chi ne ha più bisogno.

martedì 14 marzo 2017

1 milione di euro nel Lazio per piste ciclabili e pedonali

Al prossimo Consiglio Comunale porteremo una mozione dove chiediamo alla Giunta di valutare se vi siano a Vetralla le condizioni affinché possano essere utilizzati i fondi a favore dello sviluppo e la messa in sicurezza di itinerari e percorsi ciclabili e pedonali e ad avviare un progetto che possa dare accesso agli stessi.

Nel 2013 il gruppo Parlamentare del MoVimento 5 Stelle ha presentato e fatto approvare un emendamento, a prima firma Dell'Orco, per sbloccare 12,5 milioni di euro per lo sviluppo di itinerari e percorsi ciclabili e pedonali.

Finalmente lo scorso novembre è arrivato il decreto ministeriale che stabilisce la ripartizione dei fondi tra le Regioni. Alla nostra Regione spettano oltre 1 milione di euro.

Per ottenere i finanziamenti possono essere presentati progetti per la realizzazione di piste ciclabili, attraversamenti pedonali semaforizzati, attraversamenti con isole salvagente, attraversamenti pedonali mediante passerelle, sovrappassi, sottopassi. Si può ragionare sulla messa in sicurezza di percorsi ciclabili e pedonali oppure la creazione di una rete di percorsi ciclopedonali protetti o con esclusione del traffico motorizzato da tutta la sede stradale. Infine la realizzazione di progetti per una mobilità sicura e sostenibile per pedoni, ciclisti e altri utenti vulnerabili.

Una buona occasione per far nascere anche nella nostra città una mobilità alternativa, pulita, sostenibile e sicura.

lunedì 27 febbraio 2017

Il Consiglio Comunale non è un salotto politico

Leggendo la risposta dell’amministrazione Coppari al nostro articolo, pubblicato nei giorni scorsi, ci si chiede se si siano limitati alla lettura del titolo. Non sarebbe la prima volta del resto.
Non ci siamo limitati a invocare, legittimamente, il Consiglio Comunale ma anche, e soprattutto, le commissioni, in particolar modo quelle sul bilancio. La buona notizia leggendo la risposta è che, finalmente, tali commissioni saranno convocate a partire dalla prossima settimana. Di fatto la discussione su tale argomento sarà effettuata con tempi assai stretti. Sarebbe buona abitudine dedicare un intero Consiglio al bilancio, tenendo conto della complessità e importanza dell’argomento.
Vetrallesi, state tranquilli, da quanto leggiamo, sembra che i debiti di Vetralla saranno appianati dal risparmio dei gettoni di presenza.
Paragonare poi il Consiglio Comunale, citiamo testualmente, “a un salotto politico” è paradossale e non merita nemmeno un commento.
Abbiamo poi elencato nel nostro articolo, oltre allo stravolgimento degli uffici comunali, le mancate promesse a danno delle minoranze e dei cittadini che ne vengono rappresentati. Tutte agli atti dei passati Consigli. Discutere in Consiglio il regolamento dell’ornato (promesso per Dicembre), TOSAP (promesso entro Gennaio), solo per citarne alcune.
No, il problema è politico, organizzativo e soprattutto su come si intende la democrazia. L’amministrazione Coppari si sta comportando esattamente come quella Aquilani, convocando Capigruppo e commissioni con preavvisi ridicoli, convocando le Commissioni solo a ridosso del Consiglio, adottando i provvedimenti al limite delle scadenze, senza dare la possibilità alle minoranze di partecipare attivamente. Ci rattrista che le stesse critiche le abbiamo ascoltate spesso quando PD, SEL e Passione Civile erano esse stesse minoranza in passato.

Nell'ultimo Consiglio Comunale la nostra Consigliere Ciucci era assente per motivi lavorativi, assenza comunicata in anticipo visto che non si sono rispettati gli accordi verbali con le minoranze per un’anticipazione di qualche giorno nascondendosi dietro alla mancanza di tempo per preparare gli atti costituenti variazioni di bilancio. Tali atti però essendo solo rettifiche in Consiglio del lavoro della giunta erano in realtà pronti da tempo.
Ci viene spiegato che non esiste solo l’organo del Consiglio Comunale per effettuare il nostro compito. Ma lo sappiamo bene. In questi mesi abbiamo portato mozioni, effettuato accesso agli atti, interagito con gli uffici comunali, oltre che con i cittadini, e con gli altri enti pubblici. Non abbiamo bisogno di tali suggerimenti. Forse non sono state lette le ultime due protocollate proprio nelle settimane scorse.

La risposta pubblicata dalla maggioranza è, in sintesi, vuota di argomenti e mostra solo un’estrema arroganza e mancanza di rispetto verso le minoranze.

giovedì 23 febbraio 2017

Cercasi Consiglio Comunale

Siamo alla fine di Febbraio e dallo scorso Dicembre non sono stati più convocate né le commissioni né tantomeno è stato calendarizzato il prossimo Consiglio Comunale.

Eppure di argomenti ce ne sarebbero tanti, e assai corposi, primo fra tutti il bilancio e gli atti propedeutici a esso (tariffe, D.U.P. ecc..).

Va approvato, grazie al decreto mille proroghe, entro il termine ultimo del 31 Marzo, lungi da Vetralla farlo prima e partire subito con una gestione programmata. Per arrivare all'approvazione del bilancio, in un'ottica di trasparenza e partecipazione dei cittadini e delle opposizioni, sarebbe doveroso organizzare diversi passaggi nelle commissioni apposite e invece ci ritroveremo a dover lavorare con tempi strettissimi.

Questo metodo organizzativo era un’abitudine della vecchia amministrazione Aquilani e che, le minoranze di allora, criticavano aspramente. I ruoli ora sono invertiti, ma la sostanza non cambia.

Nel frattempo l’amministrazione Coppari si è presa la briga, per “esigenze organizzative”, di rivoluzionare gli uffici comunali e cambiando orari. Hanno pensato bene di variare l’orario di ricevimento chiudendo gli uffici il giovedì pomeriggio, giorno utile per tutti i commercianti, e non prevedendo il martedì mattina che poteva essere utilizzato per chi voleva fare una passeggiata al mercato e magari effettuare delle commissioni presso il Comune, quindi esigenze di chi? Dove è il servizio al cittadino?

È stato anche nominato un nuovo responsabile di settore, per Urbanistica e Ambiente, pensate in forza al comune in convenzione per sole 6 ore a settimana e a esso è demandata la revisione del piano regolatore oltre che la brutta faccenda della nettezza urbana.
Sei ore a settimana non sono lontanamente sufficienti per una posizione organizzativa.

Poche informazioni hanno fornito in merito al nuovo bando dei rifiuti che vorranno attuare e circa il procedimento pendente presso il Tar provocato dall'annullamento del precedente bando già gravato da liti giudiziarie, scelte che comporteranno un'ulteriore ingente spesa che ricade sulle tasche dei cittadini (già 20.000€ per incarico legale).

Ci avevano promesso una commissione sulla TOSAP per valutare le nostre richieste per agevolare il Centro Storico a fine dicembre massimo gennaio ma nulla di fatto ancora.

Totale inerzia anche per quanto riguarda il software per la gestione delle segnalazioni dei cittadini, le riprese del Consiglio Comunale, o per l’Albo delle Associazioni.
Tutte le nostre mozioni sono state bocciate in quanto inutili, poiché erano già in cantiere.
In realtà oltre le parole non abbiamo visto altro.

Per finire la Comunità Montana dei Cimini è stata abolita e bisognerà decidere cosa vuole fare il Comune di Vetralla, quando vogliamo iniziare a parlarne?

Tempo fa uno degli attuali assessori disse: “Quando amministri, devi dimostrare di essere migliore degli altri, altrimenti rimangono solo belle parole”. Come dargli torto.