sabato 23 luglio 2016

Secondo la Regione Lazio per Vetralla non c'è spazio nella via Francigena

Dopo "soli" tre mesi è arrivata la "non" risposta dall'Agenzia Regionale del Turismo del Lazio alla nostra lettera aperta inviata ad Aprile.

Nella lettera facevamo notare che erano assenti numerose località della Via Francigena in un video promozionale diffuso anche online dal Presidente Zingaretti.

Il succo della risposta è che per realizzare un video di pochi minuti non era possibile inserire tutte le tappe.

Non c'è quindi l'intenzione di effettuare una rettifica o una nuova versione del video. Permane il nostro disappunto: la possibilità di aggiungere altri luoghi era possibile visto che nel video vengono citate più volte le stesse tappe (Bolsena e Montefiascone 2, Formello addirittura 3) e viene data maggiore visibilità alla variante Cimina rispetto all'originale itinerario Sigerico che comprende anche Vetralla.

Zingaretti, durante la campagna elettorale, è venuto ad incontrare la lista che attualmente siede nei banchi della maggioranza del nostro Comune promettendo grandi novità. Non ci resta che attendere, e sperare, che oltre al direttore d'orchestra cambi anche la musica.

giovedì 21 luglio 2016

Anche questo un bilancio tecnico

E’ stato approvato il bilancio previsionale 2016-18 dal Comune di Vetralla durante l’ultimo Consiglio Comunale di Venerdì 15 Luglio. Un bilancio che l’attuale maggioranza ha ereditato dalla precedente giunta Aquilani.

L’Ass.re Costantini ci ha spiegato che non ci sono stati i tempi e le possibilità di effettuare modifiche o aggiustamenti e quindi l’azione dell’attuale maggioranza si concentrerà sull’assestamento previsto nei prossimi mesi.

A nostro parere invece qualche intervento, seppur piccolo, era già possibile. Ad esempio noi abbiamo analizzato i documenti e portato degli emendamenti seguendo una logica semplice: le previsioni sono scelte politiche che si accompagnano ad azioni e correzioni per perseguire l’obiettivo.

Abbiamo analizzato, per alcune voci di bilancio, il trend di spesa degli ultimi anni. Poi abbiamo appurato quando sia stato stanziato per quella voce nel 2016, mettendolo a confronto con quanto realmente speso in questi primi mesi dell’anno.

Dove abbiamo riscontrato un preventivo di spesa difficilmente esauribile e non già impegnato, abbiamo proposto di spostare una piccola cifra su altre voci a nostro parere più importanti nell’immediato.

Per esempio la nostra idea era di far ri-“nascere” il fondo per le scuole materne che a oggi è pari a 0€ e l’altra riguardava invece la manutenzione delle strade.

Stiamo parlando di poche migliaia d’euro, che non avrebbero risolto nessun problema in maniera definitiva, ma comunque avrebbero contribuito a un miglioramento della situazione attuale potendo così utilizzare subito questi fondi per le urgenze.

Purtroppo le nostre proposte, tecnicamente corrette, sono state respinte, utilizzando come scusa il parere contabile negativo della ragioneria comunale, seppur non vincolante, basato sul fatto che una volta preventivati i soldi per un capitolo è possibile che possano servire. Con questa logica non sarà mai approvabile un emendamento, cosa che avviene normalmente in altri comuni.

Stiamo parlando di un bilancio preventivo, una volta controllato il rispetto dei parametri economici finanziari che sono imposti dalle norme sui bilanci, all'interno della spesa si può e si deve intervenire per renderla efficace, questo è il compito della politica.

Cari genitori preparatevi a ricomprare la carta igienica, le risme, i pennarelli e quant’altro, cari automobilisti, per ora, nemmeno una buca sarà coperta.

Noi ci abbiamo provato e non ci arrendiamo. La giunta Coppari ci ha assicurato che il prossimo bilancio sarà completamente diverso, partecipato e con scelte nette, lo vedremo.

Per ora le nostre perplessità rimangono.

MoVimento 5 Stelle Vetralla

domenica 17 luglio 2016

Per la giunta Coppari l’arsenico non è un’emergenza

Al Consiglio Comunale che si è svolto Venerdì 15 a Vetralla abbiamo portato una mozione per noi molto importante: istituire una commissione straordinaria per l’acqua.


Per chi non lo sapesse, i consiglieri comunali hanno a disposizione 4 commissioni permanenti che si occupano di numerosi argomenti:
  • N. I AFFARI GENERALI, con competenze in ordine all'organizzazione degli uffici, personale, rapporti istituzionali e servizi pubblici.
  • N. II CONTABILITÀ E FINANZE, con competenze in ordine al bilancio, contabilità, tributi, industria, artigianato, commercio e polizia locale.
  • N. III SERVIZI SOCIALI, con competenze in ordine alla Sanità, Servizi Sociali, Assistenza, Cultura, sport, spettacolo, turismo, folklore, istruzione, tematiche di pace.
  • N. IV AMBIENTE E TERRITORIO, con competenze in ordine all'Urbanistica, edilizia pubblica, privata, lavori pubblici, gestione servizi, patrimonio, ecologia, ambiente ed agricoltura.


Il regolamento comunale prevede la possibilità di istituire, nei momenti di necessità, delle commissioni consultive straordinarie di studio. Istituire una commissione sull'acqua, a nostro parere, sarebbe stata estremamente utile per focalizzare gli incontri su un tema estremamente importante. Scambiare informazioni, studiare soluzioni, incontrare esperti su problemi legati all'arsenico, al gestore idrico (Talete) e molto altro.


La nostra proposta è stata bocciata in quanto, secondo la maggioranza, esiste già la IV commissione che si occupa di ambiente ed ecologia e quindi anche di acqua. In passato però sono già state istituite commissioni straordinarie, ad esempio per l’emergenza inquinamento alla discarica del Cinelli. Anche in quel caso il tema sarebbe stato inerente alla commissione ambiente ma, giustamente, è corretto creare delle commissioni specifiche che possano lavorare parallelamente alle altre di fronte a tali accadimenti. Per noi l’arsenico e la potabilità dell’acqua è una vera e propria emergenza che ci portiamo dietro da troppi anni, con la beffa di dover pagare delle bollette elevate.


In questi anni ci siamo impegnati tanto su questo tema, con contatti diretti con il Forum Acqua Pubblica, esperti di Medici per l’Ambiente, consiglieri e sindaci dei Comuni della Tuscia, dove abbiamo costruito un bagaglio di informazioni che abbiamo semplicemente voglia di condividere con il resto del Consiglio Comunale.


L’unica cosa che siamo riusciti ad ottenere è la promessa che la Commissione Ambiente, a differenza di quanto avveniva con la giunta Aquilani, verrà convocata più frequentemente e non vincolata solo ai temi che vengono posti all’ordine del giorno del successivo Consiglio Comunale. Sarà sufficiente? Lo vedremo. Noi, anche su questo fronte, ci impegneremo con tutte le nostre forze.

MoVimento 5 Stelle Vetralla

venerdì 15 luglio 2016

Niente Decoro Urbano a Vetralla nemmeno con la nuova giunta

Si è svolto venerdì 15 il Consiglio Comunale a Vetralla in cui si è discusso di numerosi argomenti. Uno di questi riguardava una nostra mozione per invitare l’amministrazione comunale di dotarsi di un sistema per le segnalazioni inerenti a problematiche connesse al decoro: rifiuti abbandonati, segnaletica errata, buche, affissioni abusive ecc.

Lo strumento che abbiamo individuato e suggerito si chiama DecoroUrbano.org.
Un app gratuita e open source, già usata da centinaia di Comuni e facilmente integrabile con i siti ufficiali degli enti. Tutte le segnalazioni sarebbero state trasparenti, visibili a tutti con la possibilità di seguirne lo stato.

La mozione è stata bocciata dal Consiglio. Ecco le motivazioni pronunciate dai vari consiglieri ed assessori di maggioranza:
  • presenza di pubblicità. FALSO: non esiste pubblicità o spam nel sistema;
  • i software gratuiti non sono affidabili. FALSO: il mondo dell’informatica è pieno di programmi gratuiti e open source spesso migliori di quelli a pagamento. DecoroUrbano.org ha uno storico di 6 anni in cui è stato provato e migliorato;
  • meglio gestire in casa questi servizi. FALSO: non abbiamo programmatori nel Comune, lo stesso sito web dell’ente è affidato a terzi, come è normale che sia;
  • non sono disponibili sufficienti informazioni per appurare se DecoroUrbano.org sia il miglior software a disposizione. FALSO: abbiamo fornito le informazioni con due settimane di anticipo e ci siamo resi disponibili per eventuali approfondimenti richiesti.

Alla fine della discussione la posizione emersa è che sia meglio avvalersi del supporto degli attuali gestori del sito web del Comune, e verificare la possibilità di utilizzare programmi diversi.

Questa risposta è identica a quella che ha fornito Aquilani nel 2011 quando gli fu posta la stessa richiesta. All'epoca Passione Civile, SEL e PD sedevano all'opposizione sostenendo la mozione. Oggi che sono maggioranza hanno deciso che la linea intrapresa all'epoca dall'ex Sindaco era corretta.

A nulla è valsa la nostra disponibilità di modificare la mozione togliendo il vincolo della scelta sul software DecoroUrbano.org e inserendo la possibilità di scegliere piattaforme simili purché gratuite.

L’ex giunta Aquilani in 4 anni non è riuscita a rendere disponibile nulla di paragonabile a DecoroUrbano. Coppari e i suoi collaboratori saranno diversi? Saranno migliori? Saranno più veloci?
Noi continueremo a proporre, collaborare e suggerire.

MoVimento 5 Stelle Vetralla

mercoledì 13 luglio 2016

Subito una commissione sull'acqua

L’acqua è un bene comune ed un diritto universalmente riconosciuto, troppo spesso viene trattata invece come mero argomento amministrativo o commerciale senza il giusto peso e la corretta tutela che occorre.

Proprio in questi giorni vengono divulgati i risultati degli ultimi prelievi i quali mostrano che l’emergenza arsenico è lontano dall'essere risolto.
Vetralla insieme ad oltre 20 Comuni della Tuscia si trova in una situazione disastrosa.

Per questi motivi, e non solo, porteremo una mozione al Consiglio Comunale programmato per Venerdì 15 dove chiediamo che venga istituita una commissione consultiva, straordinaria e di studio sull'acqua, come previsto dal regolamento comunale.

Nella commissione, infatti, si potrebbero finalmente mettere intorno ad un tavolo di lavoro gli amministratori, i tecnici interni al comune, il responsabile di zona per la Talete e gli esperti (come ad esempio L’Università della Tuscia) per individuare le mancanze che oggi non ci permettono di avere ancora l’acqua di rete potabile.

Oltremodo il Sindaco, che ci rappresenta sia presso l’A.T.O. che presso l’assemblea della Talete, non ha l’obbligo di riportare in consiglio ciò che viene discusso in tali incontri o prendere in carico le nostre istanze.

La creazione di una commissione ad acta ci permetterebbe di scambiare le dovute informazioni, collaborare ed elaborare dei piani da mettere in atto con il gestore Talete.

Infine tale commissione potrebbe essere il luogo e lo strumento adeguato per approfondire le future decisioni che saremo chiamati a prendere sulla gestione del sistema idrico integrato che vede aperti vari scenari legislativi.

La “Gestione delle acque” è un punto corposo anche del programma della giunta Coppari, e speriamo che la sensibilità a tale argomento possa far approvare la nostra mozione dando la possibilità, anche alle minoranze, di contribuire a risolvere i problemi legati a questo tema così complesso e importante.

MoVimento 5 Stelle Vetralla

martedì 12 luglio 2016

DecoroUrbano.org ci riproviamo con la nuova giunta

Venerdì 15 Luglio a partire dalle 9.30 si svolgerà il Consiglio Comunale. Una delle proposte che porteremo è l’adozione di “DecoroUrbano.org

Questa mozione ha come scopo ultimo quello di incentivare la partecipazione dei cittadini al miglioramento e alla manutenzione del proprio territorio semplificando il rapporto tra cittadino e amministrazione comunale.

Ogni giorno pervengono agli uffici comunali segnalazioni riguardanti strade dissestate, lampioni non funzionanti, abbandono di immondizia sul territorio e altre forme di degrado urbano. Spesso tali segnalazioni vengono effettuate attraverso consiglieri politici o erroneamente sui media, come giornali e social network, senza che gli uffici del Comune ne siano informati generando incomprensioni e una cattiva percezione nei cittadini del lavoro svolto dagli uffici stessi.

Per tali ragioni presentiamo la mozione per impegnare l’attuale giunta ad adottare un sistema informatizzato e GRATUITO, sia per il Comune che per il Cittadino, di gestione delle segnalazioni che si chiama DecoroUrbano.org.

Tale strumento permette al cittadino di effettuare segnalazioni come, ad esempio, rifiuti, atti di vandalismo, segnaletica, dissesto stradale, affissioni abusive, attraverso smartphone, tablet o PC.
Tale segnalazione, dopo una preventiva moderazione da parte degli amministratori del sistema che ne verificano la pertinenza ed il rispetto delle condizioni di utilizzo, viene inviata con tanto di foto, posizione GPS, descrizione al Comune. Gli uffici comunali possono prendere in carico la segnalazione, risolverla e comunicare l’intervento ai cittadini in totale trasparenza.
Tale sistema si affianca alle segnalazioni che i cittadini possono continuare ad effettuare fisicamente agli uffici preposti e può essere integrato facilmente nell’attuale sito del Comune.

L'ex Giunta Aquilani durante il Consiglio Comunale del 19/12/2011 bocciò la medesima mozione  presentata, su nostro suggerimento da Vetralla Bene Comune e votata favorevolmente sia da Passione Civile che dal PD.
Aquilani all'epoca promise di istituire, al posto della soluzione da noi proposta, un sistema di segnalazione sul sito ufficiale del Comune di Vetralla. Tale progetto, che oltretutto avrebbe comportato una spesa per la collettività, non è mai stato avviato andando ad ingrossare il fiume delle promesse non mantenute della passata giunta.

Siamo certi che la nuova giunta Coppari, che si è dichiarata sensibile alle tematiche legate alla trasparenza, partecipazione, approverà la nostra mozione implementando in tempi brevi il sistema aggiungendo Vetralla agli oltre 250 Comuni già attivi sparsi per tutt'Italia.

Vogliamo ribadire che l’adozione di questo software è gratuito, il progetto viene supportato dall'associazione Wikitalia e dall’azienda che lo ha sviluppato senza chiedere nulla in cambio, senza pubblicità ma solo come dono alla collettività.

domenica 3 luglio 2016

Consiglio Comunale alle ore 9.30 del giorno 15/07/2016

Consiglio Comunale alle ore 9.30 del giorno 15/07/2016

OdG:
1 Comunicazioni del Sindaco;
2 Lettura, approvazione verbali sedute precedenti;
3 Interrogazioni, mozioni e interpellanze;
4 Individuazione aree da cedere in proprietà o diritto di superficie e prezzo di cessione;
5 Approvazione Piano Alienazioni Immobiliari 2016;
6 Approvazione bilancio di previsione triennale 2016-18 e relativi allegati.

Tutti i cittadini sono autorizzati, ed invitati, a partecipare al Consiglio Comunale